Home Calciomercato Napoli Sepe può tornare al Napoli al posto di Meret: ipotesi scambio

Sepe può tornare al Napoli al posto di Meret: ipotesi scambio

CONDIVIDI

In prestito con obbligo di riscatto al Parma, Luigi Sepe potrebbe fare ritorno alla casa madre: il Napoli starebbe pensando a lui in caso di addio di Meret.

Sepe Napoli Parma
Luigi Sepe (Getty Images)

Porta girevole in casa Napoli, soprattutto alla luce delle ultime voci di mercato: Alex Meret potrebbe salutare in estate, scontento per lo scarso impiego e lo scivolamento dietro a David Ospina nelle gerarchie di Gennaro Gattuso. Se – come sembra – l’estremo difensore friulano farà le valigie, il ds Cristiano Giuntoli avrà l’obbligo di mettere una toppa al buco con l’acquisto di un altro portiere: l’idea, come riportato stamani da ‘Tuttosport’, è quella di richiamare alla base Luigi Sepe, attualmente infortunato e in prestito al Parma con obbligo di riscatto.

Un obbligo che potrebbe essere annullato dall’inserimento nella trattativa di Orestis Karnezis che finirebbe ai ducali allenati da Roberto D’Aversa. Quello del greco sarebbe un profilo gradito, in grado di sbloccare una volta per tutte l’eventuale operazione che consentirebbe a Sepe di fare ritorno nel club in cui è cresciuto, con cui ha esordito in massima serie nella stagione 2008/2009. Ma tra il dire e il fare c’è di mezzo un mare di ipotesi e di tasselli che dovrebbero incastrarsi al momento giusto per completare il puzzle.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Taglio stipendi, Conte regala l’assist ai club: ma l’Assocalciatori non ci sta 

Sepe e il passato al Napoli: l’esordio in Serie A fu da dimenticare

Sepe Napoli
Luigi Sepe (Getty Images)

La storia di Sepe col Napoli inizia il 28 gennaio 2009 quando, da quinto portiere della rosa allora allenata da Edy Reja, prende il posto di Matteo Gianello nel secondo tempo della trasferta di Firenze contro la Fiorentina: evidenti le colpe sul primo dei due goal viola, in occasione del quale si lascia passare il pallone sotto al corpo nonostante un tiro debole e abbastanza intuibile scoccato da Montolivo.

Sepe tornerà in azzurro solo dopo una lunga serie di prestiti conclusasi nel 2016 con la promozione a secondo di Pepe Reina: riuscirà a scendere in campo altre tre volte tra campionato e Coppa Italia, le ultime (finora) con la maglia del Napoli.