Home Calciomercato Napoli Rinnovo Mertens, cambiano gli scenari: tanti top club alla finestra

Rinnovo Mertens, cambiano gli scenari: tanti top club alla finestra

CONDIVIDI

Rinnovo Mertens, la questione è ancora tutta aperta. In caso di addio c’è l’Inter in prima fila, ma occhio anche ai tanti club di Premier League sulle sue tracce

Rinnovo Mertens Napoli
Mertens Napoli (Getty Images)

Dopo l’incontro tra Dries Mertens e il presidente Aurelio De Laurentiis avvenuto all’Hotel Vesuvio qualche settimana prima che lo scoppio della pandemia di coronavirus bloccasse il calcio, sembrava ormai solo una formalità il rinnovo di contratto del folletto belga fino al 2022. Invece, le cose sembrano essersi ingarbugliate nuovamente. Il nodo della questione, come riportato nei giorni scorsi anche da Sportitalia, sembra essere legato ancora al tema delle multe post Napoli-Salisburgo, quando ci fu l’ammutinamento del ritiro da parte dei giocatori. La situazione ancora non sembra essere risolta del tutto, ma il 30 giugno si avvicina sempre di più, la FIFA ha ribadito che non sarà possibile concedere proroghe, e sembra che Mertens e il suo entourage stiano valutando anche le altre offerte arrivate sul piatto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Rimborso Barcellona-Napoli, le modalità. Champions ad agosto?

Rinnovo Mertens, l’Inter resta alla finestra, ma occhio alla Premier

Mertens futuro
Mertens (Getty Images)

Se Dries Mertens alla fine non dovesse firmare il rinnovo di contratto con il Napoli, sono tante le squadre che farebbero a gara per assicurarsi le prestazioni sportive del belga, che il prossimo 6 maggio compirà 33 anni. In primis c’è l’Inter, non è un mistero che Mertens sia un pupillo dell’amministratore delegato Beppe Marotta, che da tempo è sulle tracce dell’attaccante azzurro, ma occhio anche alle sirene provenienti dalla Premier League. Il Chelsea a fine stagione probabilmente saluterà Olivier Giroud, e sta pensando proprio a Dries per sostituirlo. Il belga inoltre allo Stamford Bridge ritroverebbe il suo ex compagno Jorginho. Ma occhio anche all’Arsenal, alla ricerca di un sostituto per il partente Aubameyang, e il Manchester United.