Home Altre News Cronaca Serie A, nuovo protocollo: più tamponi per evitare il ritiro

Serie A, nuovo protocollo: più tamponi per evitare il ritiro

CONDIVIDI

Figc e Cts sono a lavoro per stilare un nuovo protocollo che consente di svolgere gli allenamenti di squadra senza andare in ritiro.

gravina protocollo quarantena
Gabriele Gravina (Getty Images)

Le parole del Primo Ministro Giuseppe Conte in conferenza non sono state molto incoraggianti per quanto riguarda il mondo del pallone. Naturalmente, il Premier non si è sbilanciato su una data di ripresa del campionato, poiché ad oggi non ci sono garanzie adeguate per riprendere a giocare. La Serie A e la Figc hanno richiesto esplicitamente al Governo di modificare il protocollo, con l’obiettivo di evitare il ritiro di squadra. Il documento già validato prevede da domani l’inizio degli allenamenti di gruppo, ma gran parte delle squadre si rifiutano di dover obbligare i propri tesserati alla clausura. Inoltre, gli alberghi adibiti per l’alloggio di staff e atleti non sono pronti. Le strutture dovrebbero essere prima sanificate, e quindi i tempi di ripresa degli allenamenti si allungherebbero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Quando riparte la Serie A?

A lavoro per un nuovo protocollo: niente ritiro ma aumentano i tamponi

Gattuso riscaldamento Napoli
Gattuso al debutto col Napoli (Getty Images)

La Federcalcio è a lavoro assieme al Comitato tecnico-scientifico e la Federazione dei medici sportivi. Secondo il Corriere dello Sport, Il nuovo protocollo modificherà la regola in vigore del ritiro per le squadre di Serie A, e permette dunque la ripresa agli allenamenti di gruppo senza dover costringere calciatori e addetti ai lavori a stare lontano dalle proprie famiglie. Per consentire ciò, sarà necessario aumentare il numero di tamponi settimanali per tenere tutto il gruppo sotto controllo. Inoltre, i test sono a carico delle società e non dovranno intaccare la disponibilità destinata ai cittadini. I calciatori dovranno essere responsabili e mantenere un comportamento cauto nel tempo libero. Dovranno rispettare regole rigide per evitare qualsiasi rischio di contagio. E’ poi previsto un ritiro breve, di circa una settimana, prima dell’inizio del campionato.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Ispettori agli allenamenti del Napoli: la rabbia di Gattuso