Home Calciomercato Napoli Calciomercato Napoli, Reguilon si complica: due le alternative

Calciomercato Napoli, Reguilon si complica: due le alternative

CONDIVIDI

Qualche difficoltà di troppo per il calciomercato in entrata del Napoli: Reguilon non è l’unico terzino sinistro in lizza per giocare con Gattuso.

Luca Pellegrini Calciomercato Napoli
Luca Pellegrini (Getty Images)

Il calciomercato sta entrando finalmente nel vivo, compreso quello in entrata del Napoli che continua a valutare la validità dei profili che potrebbero far comodo a Gattuso durante la prossima stagione. Uno di questi è il terzino sinistro: il sogno per quella zona di campo è Sergio Reguilon, fresco di vittoria dell’Europa League col Siviglia dove era stato ceduto in prestito dal Real Madrid. Il laterale spagnolo si è ben disimpegnato sulla fascia mancina, segnando anche un goal alla Roma nel match secco degli ottavi di finale.

Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, bisogna però registrare una frenata nei discorsi con il Real Madrid: l’intesa con le ‘Merengues’ è ancora lontana, tanto che il mirino di Giuntoli sembra essersi spostato su un altro giovane dal futuro assicurato. Stiamo parlando di Luca Pellegrini, appena rientrato alla Juventus dal prestito al Cagliari, di cui si è dimostrato uno dei migliori: il suo nome sarebbe stato fatto nel corso del summit andato in scena ieri a Castel di Sangro con l’agente Mino Raiola, e potrebbe tornare molto utile qualora le difficoltà di arrivare a Reguilon dovessero rivelarsi insormontabili.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La parabola di Demme: da pupillo di Gattuso a uomo-mercato

Calciomercato Napoli sulla fascia: spunta anche un giovanissimo

Karbownik Calciomercato Napoli
Karbownik Legia Varsavia (Getty Images)

Il piano C che potrebbe andare in porto in caso di fallimento degli assalti a Reguilon e Pellegrini è rappresentato da Michal Karbownik, difensore polacco di soli 19 anni di proprietà del Legia Varsavia. Nonostante la giovane età è già uno dei punti fermi della formazione allenata da Aleksandar Vukovic che lo ha schierato da titolare in tutte le quattro partite disputate fino a questo punto, compresa quella sfortunata contro l’Omonia Nicosia che ha avuto la meglio dopo i tempi supplementari al secondo turno preliminare di Champions League, torneo a cui i polacchi non parteciperanno.