Home Napoli News Tegola Lozano per il Napoli: ecco l’esito degli esami

Tegola Lozano per il Napoli: ecco l’esito degli esami

CONDIVIDI

Il Napoli ha comunicato l’esito degli esami medici di Lozano, non al meglio dopo la gara di sabato: novità anche su Ospina.

Ospina Napoli Spezia
Infortunio anche per Ospina (Getty Images)

Il successo sulla Juventus ha riportato il sorriso sul volto dei tifosi del Napoli che, in un colpo solo, ha definitivamente allontanato l’amarezza per l’eliminazione in semifinale di Coppa Italia. Per Gattuso, però, due note stonate con cui fare i conti: gli infortuni di Hirving Lozano e David Ospina. Il messicano ha sentito tirare alla coscia nei minuti finali ma, in maniera del tutto stoica, è rimasto in campo fino al triplice fischio per aiutare la squadra a respingere l’assalto bianconero; il colombiano, invece, ha dato forfait nel riscaldamento del prepartita e ha lasciato il posto a Meret, tra i migliori in campo con almeno un paio di interventi che hanno messo al sicuro i tre punti.

Ebbene, entrambi i giocatori si sono sottoposti ai controlli medici che hanno dato i seguenti esiti: distrazione di secondo grado al bicipite femorale destro per Lozano, distrazione di primo grado all’adduttore della coscia destra per Ospina. Entrambi, ovviamente, non potranno esserci nella trasferta spagnola di Granada valida per l’andata dei sedicesimi di Europa League, e non solo: più grave l’entità del problema che ha colpito l’ex PSV, mentre il portiere dovrebbe cavarsela con uno stop di un paio di settimane.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cuore, difesa, gruppo: così il Napoli ha battuto la Juve

Napoli, tempi di recupero non brevi per Lozano: tocca a Politano

Preoccupa maggiormente il problema muscolare di Lozano, proprio in uno dei migliori momenti a livello personale: ciò vuol dire che a giocare sulla fascia destra nei prossimi impegni sarà Politano, con Insigne destinato a tornare sulla corsia mancina dopo l’impiego al centro in piena trequarti contro la Juventus. I tempi di recupero del messicano sono quantificati in una ventina di giorni, con il rientro in campo previsto per marzo.