Marfella, debutto choc: che coincidenza con quel precedente “illustre”

0
398

Davide Marfella non ha mostrato sicurezza tra i pali in amichevole: il terzo portiere del Napoli rischia di chiudere la carriera in azzurro come Coppola.

Davide Marfella
Davide Marfella (Getty Images)

Napoli-Benevento è stata l’occasione per mettersi in mostra. L’amichevole al Diego Armando Maradona poteva essere una grande chance per le riserve, le seconde e terze linee, ma anche per i giovani. Su tutti, gli occhi erano puntati su Davide Marfella, portiere cresciuto nel vivaio azzurro poi mandato in prestito e ora tornato al Napoli da terzo, dietro a Meret e Ospina. E quando avrebbe mai potuto giocare se non in un test match durante la sosta per gli impegni delle nazionali?

Il risultato però è stato disastroso. Marfella non ha per nulla convinto tra i pali e nella gestione del pallone, ricordando molto quell’inverosimile partita Napoli-Bologna del 2000, quando a difendere la porta degli azzurri c’era Ferdinando Coppola, autore di errori e papere imperdonabili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli-Juve, Ospina torna prima? Le parole del ct e il “caso” Sanchez

Ferdinando Coppola e quel Napoli-Bologna da incubo

Ferdinando Coppola
Ferdinando Coppola (GettyImages)

Il paragone tra Marfella e Coppola casca a pennello. L’attuale terzo portiere del Napoli ha disputato l’amichevole a 9 giorni dal suo 22° compleanno; l’ex estremo difensore dell’era Zeman, fu protagonista nel match contro il Bologna al San Paolo proprio a 22 anni. In quel terribile domenica pomeriggio del 22 ottobre, Nando Coppola prese gol in tutte le salse e addirittura su un rinvio precipitoso colpì in pieno un suo compagno di squadra Baldini: il pallone sbatté sul corpo del difensore azzurro e rimbalzò direttamente in porta.

Nella seconda frazione di gioco Coppola prese gol in contropiede, su un tiro cross (era posizionato male) e non trattenne un colpo di testa di Cruz, facendosi scivolare il pallone in rete. “Avvertivo una grande pressione quella domenica – disse Ferdinando anni dopo – Andò male“. Dopo quella sconfitta per 5-1, Coppola lasciò il Napoli per sempre e passò proprio al Bologna come vice di Pagliuca, per poi girovagare tra diverse società disputando una dignitosa carriera e lasciando il segno ad Ascoli, all’Atalanta e anche al Siena.

Marfella, sogno Napoli già finito?

Fine dell’esperienza con il Napoli anche per Marfella dopo la serata storta al Maradona? Ci auguriamo di no. O quanto meno speriamo che abbia nuove opportunità per mettere in mostra le sue indubbie qualità. Sicuramente per i prossimi mesi resterà il terzo portiere, ma sarà davvero molto difficile rivederlo in campo con la maglia azzurra. Tra l’altro, è possibile che Spalletti debba rinunciare ad Ospina contro il Leicester. Ma nella lista di Europa League c’è Idasiak.