Una vita da Umile: scartato dal Napoli, la rivincita con gli ex compagni

0
328

Burno Umile, che rivincita contro il Napoli ed i suoi ex compagni: il bomber classe 2003 è andato in gol nell’amichevole di ieri

Bruno Umile Napoli-Benevento
Bruno Umile con la maglia dell’Italia giovanile (Getty Images)

Regalarsi una notte da ricordare, contro chi non ha creduto in te è, forse, più di quanto si potesse aspettare Bruno Umile, attaccante 18enne che ha gustato il sapore della rivincita. Il ragazzo è napoletano doc, nato e cresciuto nel rione Traiano, oltre 50 reti con la maglia delle giovanili del Napoli.

Un sogno, quello di giocare al Maradona, infranto la scorsa estate, dopo una stagione finita con poche presenze in Primavera 2. Contratto scaduto, da svincolato si è accasato al Benevento, a pochi passi dalla sua Napoli. Nello stadio intitolato al più grande di tutti i tempi, alla fine, ci ha giocato davvero ma non con la maglia con cui avrebbe voluto. Eppure è riuscito a togliersi una soddisfazione immensa; entrato in campo nell’amichevole di ieri contro il Napoli al posto di Roberto Insigne, altro napoletano doc, ha realizzato il gol del 5-1 andando in anticipo su Malcuit.

LEGGI ANCHE >>> Marfella, debutto choc: che coincidenza con quel precedente “illustre”

Bruno Umile, che rivincita sul Napoli

Bruno Umile rivincita Napoli
Bruno Umile con la maglia dell’Italia giovanile (Getty Images)

Insomma, una bella rivincita arrivata sotto gli occhi di Gianluca Grava, il responsabile del settore giovanile azzurro; un riscatto arrivato nello stadio, il Diego Armando Maradona, che avrebbe voluto tanto diventasse un giorno il suo. E chissà che i partenopei, in futuro, non possano porre rimedio all’errore commesso.

Il ragazzo, peraltro, il gol l’ha dedicato al nonno scomparso da pochissimo, come ha poi spiegato anche in un post pubblicato sui social.

Nuovo obiettivo è ora fare bene con la primavera dei sanniti e, magari, riuscire a strappare qualche convocazione in prima squadra, mettendosi a disposizione del tecnico Caserta, uno che non ha mai avuto paura di lanciare i giovani, se talentuosi.