Insigne fa 400 presenze col Napoli: i 5 momenti più significativi

0
269

Giorno speciale per Lorenzo Insigne. Prima di Napoli-Cagliari il capitano è stato insignito di una targa celebrativa per le 400 presenze con la maglia azzurra.

Napoli, Insigne contro l'Udinese
Lorenzo Insigne, Napoli (Getty Images)

Lorenzo Insigne, capitano del Napoli, ha festeggiato nel pre-match della gara dello Stadio Maradona contro il Cagliari le 400 presenze con la maglia azzurra. Un momento chiaramente emozionante per un giocatore, il quale ha praticamente speso la maggior parte della sua carriera con la casacca della sua squadra e città. La targa speciale gli è stata consegnata dal vicepresidente Edo De Laurentiis, mentre tutti i tifosi presenti sugli spalti gli hanno rivolto una sentita e convinta standing ovation.

Insigne raggiunge le 400 presenze col Napoli: i 5 momenti indimenticabili

Insigne in Napoli-Roma
Lorenzo Insigne, Napoli (Getty Images)

Il rapporto tra il calciatore e la piazza non è stato sempre in discesa. Non sono mancati momenti di incomprensione e frizione: Napoli dai suoi “figli” pretende sempre qualcosa in più. Tuttavia, la carriera di Insigne è stata segnata da notti indimenticabili, che hanno portato alla sua crescita professionale fino ad affermarsi ai livelli raggiunti oggi: capitano del Napoli e campione d’Europa con la Nazionale italiana.

LEGGI ANCHE >>> Altro che Totti e Icardi: Spalletti coccola “il capitano” e il ‘”comandante”

Quali episodi ricordiamo per le sue 400 presenze? Una menzione speciale va sicuramente al primo gol siglato dal capitano con la maglia del Napoli: era il 16 settembre 2012 in un Napoli-Parma terminato 3-1. Successivamente, la grande prova di maturità del Napoli, vincendo la Coppa Italia 2013-14 nella finale dell’Olimpico contro la Fiorentina. Forse è stato quello il momento che ha segnato la reale svolta per il club, che si è poi stabilmente piazzato nei primi posti della classifica di Serie A ed ha girato l’Europa tra Champions ed Europa League. Altro momento emozionante è stata la partita al Santiago Bernabeu contro il Real Madrid il 15 febbraio del 2017. I padroni di casa s’imposero, ma gli azzurri li fecero realmente tremare. In termini realizzativi, Lazio-Napoli dell’annata 2018-19 finita per 1-2 ha visto il capitano col suo marchio di fabbrica, il tiro a giro, mettere a segno uno dei gol più belli tecnicamente di quel campionato. Difficile elencare soltanto 5 momenti, ogni tifoso avrà il suo nel cuore, ma chiudiamo con uno “romantico”: il 29 novembre del 2020, quattro giorni dopo la morte di Diego Armando Maradona, Lorenzo Insigne segna la prima rete nello Stadio Maradona contro la Roma. Il resto è ancora amore.