Sette su sette: la più grande novità di questo Napoli dopo il filotto

0
703

Il Napoli ha vinto tutte e sette le prime gare di campionato: filotto e punteggio pieno per gli azzurri. La grande novità dopo questo risultato

Napoli filotto
L’esultanza dei calciatori del Napoli a Firenze (Getty Images)

Sette su sette. Così, come il piacevole ritornello di una canzone tormentone. Troppo bello da ricordare, perciò i tifosi del Napoli in questi giorni non perdono occasione per rimarcarlo. Sette vittorie su sette partite e il Napoli è a punteggio pieno, primissimo in classifica e pronto ad arrivare, dopo la sosta, all’ottava vittoria consecutiva.

Non sarà semplice perché di fronte ci sarà una vecchia conoscenza: Ivan Juric, l’allenatore che piace tanto a De Laurentiis e che solo 5 mesi fa strappava la Champions al Napoli col suo Verona. Uno spauracchio, senza dubbio, ma il Napoli di Spalletti sta imparando a vincere le sue paure e ad andare oltre i soliti limiti caratteriali: ne è riprova la reazione d’orgoglio di Firenze dopo il passo falso con lo Spartak.

Segno che la squadra c’è e che sa reagire alle avversità nel migliore dei modi. Vincere in certe condizioni ambientali non è semplice e già in passato gli azzurri hanno dato la sensazione di sbriciolarsi di fronte a certe situazioni.

LEGGI ANCHE >>> Sarà ancora a Juric a dirci quanto vale questo Napoli

Napoli, c’è fiducia: può arrivare in fondo

Napoli filotto
Osimhen esulta a fine gara (Getty Images)

Basti pensare a Inter-Napoli di 3 anni fa, quando Koulibaly fu espulso per gli stessi insulti beceri sentiti a Firenze: lì fu cartellino rosso e partita persa mentre stavolta, al netto degli strascichi post partita, in campo il Napoli ha tenuto duro e alla fine l’ha vinta, con un grande Koulibaly in campo fino all’ultimo minuto.

Sono questi gli elementi che servono per fare l’ultimo step e per ragionare da grandi. C’è fiducia: stavolta il Napoli non deve sbriciolarsi alla prima difficoltà, e viste le avversarie può davvero arrivare fino in fondo.