“Napoli non è sporca ma…”: l’aneddoto inedito su Maradona

0
362

Il racconto di un ex direttore di un ristorante e le parole di Maradona confidate all’orecchio: la frase dell’argentino sulla città di Napoli

Diego Armando Maradona durante l'allenamento col Napoli
Diego Armando Maradona durante l’allenamento col Napoli (GettyImages)

Diego Armando Maradona ha lasciato un segno indelebile nella città campana. E’ stato l’eroe della rivalsa di un’intera città, a lungo discriminata e abbandonata. Il Pibe de Oro è stato una sorta di capo-popolo, un Masaniello che ha cercato di dare voce ad una città calda, amando a dismisura Napoli e i napoletani.

L’affetto è stato sempre contraccambiato. Anche nei giorni di lutto per la morte di Diego, i tifosi sono scesi per strada e hanno partecipato al dolore, nonostante i divieti imposti a causa del virus. Un amore incondizionato contro tutto e tutti. E l’argentino capì subito il valore della città campana, sin dai suoi primi mesi in Italia, dopo il trasferimento dal Barcellona al Napoli. La rivelazione di un ex lavoratore dell’albergo in cui ha vissuto il numero 10 azzurro è da non credere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, partenza sprint per lo scudetto? Con Maradona andò diversamente

“L’Italia sporca Napoli”: la frase di Maradona

Diego Armando Maradona
Diego Armando Maradona (GettyImages)

Diego Armando Maradona ha vissuto per 8 mesi nell’hotel Royal. Un ex impiegato di nome Ettore, il direttore del ristorante dell’albergo, ha svelato un curioso retroscena a Super Sport 21 di Canale 21: “Ho avuto il piacere di vivere Maradona da vicino, ci parlavo tutti i giorni per otto mesi. E’ stato in hotel con la sua famiglia nella stagione 1984-85, prima di passare nella sua famosa casa di Posillipo. Una volta si avvicinò all’orecchio e mi disse <<Ettore, Napoli non è sporca: è l’Italia che sporca Napoli>>. Queste parole le tengo ancora dentro, nel cuore“.

L’argentino sin dal suo sbarco sulla terra di Partenope ha trovato l’amore che desiderava, quello che cercava. L’affetto dei tifosi del Napoli nei confronti del Pibe de Oro resterà indelebile, come tutte le sue dimostrazioni di attaccamento al club e alla città, vissuta a pieno per 7 anni. E non è un caso che in occasione dei suoi 60 anni, prima di morire, Maradona continuasse a parlare del Napoli e di Napoli. E per le strade c’è ancora traccia del più grande calciatore che abbia mai indossato la maglia azzurra.