Spalletti non vuole sentire turnover, ma ci sarà. Le ultime di formazione

0
408

Spalletti non vuole sentire la parola turnover, ma in campo ci saranno diverse novità. Le probabili formazioni di Napoli-Legia Varsavia

Spalletti, allenatore del Napoli
Spalletti, allenatore del Napoli (GettyImages)

“Parlare di turnover è offensivo, io non ne parlo”. Spalletti preferisce non usare la parola turnover, che però nel mondo del lavoro significa semplicemente “ruotare il personale a disposizione”. Ed è un’attività indispensabile nella sfida contro il Legia Varsavia, sia per far riposare qualche calciatore che ha giocato troppo sia anche, semplicemente, per sostituire calciatori indisponibili. Come Mario Rui, squalificato dopo il rosso con lo Spartak Mosca, o come Zielinski, che ha accusato un piccolo problema muscolare e non sarà della partita. Una partita, quella contro i polacchi sorpresa del girone, da vincere assolutamente. In primis perché non batterli significherebbe lasciar loro maggiori possibilità di passare il turno, ma anche e soprattutto perché la rocambolesca vittoria del Leicester a Mosca complica parecchio i piani nel gruppo C: gli azzurri in questo momento sono ultimi in classifica con un solo punto, il Legia è a 6 mentre il Leicester è a 4 con una partita in più, come lo Spartak che ha 3 punti. Battere la squadra polacca significherebbe volare a 4, superare inglesi e russi e mettersi nuovamente in pole position per il passaggio del turno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Napoli-Legia Varsavia, Mertens per il riscatto. I precedenti fanno ben sperare

Napoli-Legia Varsavia, le ultime di formazione

Le assenze di Mario Rui e Zielinski a causa di forza maggiore non saranno le uniche novità nello scacchiere di mister Spalletti. In porta si rivedrà Meret, mentre Demme potrebbe far rifiatare Fabian Ruiz a centrocampo. Mertens potrebbe riprendersi il centro dell’attacco azzurro facendo riposare Osimhen, con Insigne e Lozano ai lati.

Le probabili formazioni di Napoli-Legia Varsavia:

NAPOLI (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Juan Jesus; Anguissa, Demme, Elmas; Lozano, Mertens, Insigne. Allenatore: Spalletti.

LEGIA VARSAVIA (4-2-3-1): Tobiasz; Johansson, Wieteska, Kharatin, Ribeiro; Slisz, Josue; Kastrati, Muci, Luquinhas; Emreli. Allenatore: Michnjewicz.