Napoli-Legia Varsavia, Mertens per il riscatto. I precedenti fanno ben sperare

0
369

Napoli-Legia Varsavia, gli azzurri sono chiamati a portare a casa i primi 3 punti del girone di Europa League. Il precedente è positivo

Allenatore Napoli
Spalletti, allenatore del Napoli (Getty Images)

Dopo aver conquistato l’ottavo successo di fila in campionato, gli azzurri vogliono dare una svolta anche in Europa League. La squadra di Spalletti fino ad ora ha raccolto soltanto un punto nella trasferta con il Leicester, e si trova attualmente all’ultimo posto del girone C. I precedenti tra le due squadre risalgono alla stagione 2015/2016, quando le due squadre si affrontarono nel girone D di Europa League. I partenopei si imposero per 0-2 all’andata, mentre la partita di ritorno terminò con il netto risultato di 5-2 per la squadra di Sarri. Mertens, che ha già segnato tre volte ai polacchi, cerca il suo primo gol stagionale per riprendersi il Napoli sulle spalle.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Spalletti gli dà fiducia: non gioca titolare da dicembre 2020

Napoli-Legia Varsavia, i precedenti sorridono a Mertens

Dries Mertens
L’attaccante del Napoli Dries Mertens (Getty Images)

È il giocatore maggiormente atteso per questa sfida, Dries Mertens questa sera potrebbe partire dal primo minuto, con il compito di dimostrare che, nonostante l’età, è ancora in grado di fare la differenza trascinando la squadra a suon di gol. La sfida con il Legia Varsavia casca a pennello.

La squadra polacca sembrerebbe portare bene al belga, autore di un gol nella partita di andata terminata 0-2 e di una doppietta, siglata nella sfida di ritorno al San Paolo, nella stagione 2015/2016. Il “folletto” segna entrambi i gol nella ripresa, il primo con un destro  chirurgico, finito in rete dopo aver baciato il palo. Il secondo con una spettacolare conclusione dal limite che non lascia scampo al portiere.

Napoli-Legia Varsavia: probabili formazioni

NAPOLI (4-3-3): Meret, Zanoli, Manolas, Koulibaly, Juan Jesus; Anguissa, Demme, Elmas; Lozano, Mertens, Insigne. Allenatore: Spalletti.

LEGIA VARSAVIA (4-2-3-1): Tobiasz; Johansson, Wieteska, Kharatin, Ribeiro; Slisz, Josue; Kastrati, Muci, Luquinhas; Emreli. Allenatore: Michnjewicz.