Inter, dal Covid alla richiesta “assurda” alla Lega: cosa sta succedendo

0
802

L’Inter ha presentato ricorso al Coni per ottenere il 3-0 a tavolino contro il Bologna. Una mossa che potrebbe avere anche un altro risvolto

Continua a tenere banco in casa Inter la situazione relativa al recupero della partita contro il Bologna. Il match si sarebbe dovuto disputare lo scorso 6 gennaio, ma la sera prima l’ASL di Bologna impone la quarantena nei confronti del club rossoblù per via dei tanti casi di Covid 19 tra le fila del gruppo squadra.

bologna-inter
L’Inter al Dall’Ara (Foto LaPresse)

Il match non viene quindi disputato, ma quel giorno l’Inter si è presentata regolarmente in campo, così come la terna arbitrale, facendo tornare in mente lo Juventus-Napoli dello scorso anno. In quell’occasione venne inizialmente attribuito il 3-0 a tavolino per i bianconeri, con tanto di punto di penalità assegnato agli uomini di Gattuso. La sentenza verrà poi ribaltata dal Collegio di Garanzia del Coni, e la gara rimandata ad aprile.

In questo caso c’è però una grande differenza. Il Bologna ha presentato regolarmente la distinta all’arbitro con le formazioni, e il regolamento parla chiaro: se presenti la distinta e non entri in campo per disputare la partita, automaticamente viene attribuito il 3-0 a tavolino per gli avversari. Su questo punto l’Inter continua a far leva, e dopo il secco no ricevuto dalla Corte Sportiva d’Appello ha fatto ricorso anche al Collegio di Garanzia del Coni, terzo e ultimo grado della Giustizia Sportiva.

Bologna-Inter, il punto sulla situazione

inzaghi marotta
Simone Inzaghi e Beppe Marotta (Foto LaPresse)

In questo tira e molla, dopo più di due mesi dal rinvio della partita non c’è ancora una data fissata per Bologna-Inter. Se l’ipotesi vittoria a tavolino per l’Inter sembra essere alquanto improbabile, non è da escludere che dietro questa mossa ci siano altre intenzioni da parte del club milanese. Gli uomini di Inzaghi sono nel periodo più critico della stagione, con 7 punti conquistati in altrettante partite e lo Scudetto che si allontana sempre di più. I nerazzurri hanno pagato anche i tanti impegni tra Coppa Italia e Champions League, che non hanno dato tregua ad una squadra che ha schierato quasi sempre gli stessi uomini.

Con questo ennesimo ricorso dell’Inter per ottenere la vittoria a tavolino, l’unica certezza è che i tempi per il rinvio della partita si allungheranno ancora di più, evitando di giocare in questo periodo tumultuoso per la compagine Campione d’Italia. Magari verso la fine del campionato, quando il Bologna non avrà più nulla da chiedere alla sua stagione.