De Laurentiis – Spalletti, primi segnali di malcontento? La verità sull’incontro

0
441

De Laurentiis, dopo la partita con la Roma, ha incontrato Spalletti per affrontare molti argomenti delicati, oggetto di qualche malcontento.

Il pareggio con la Roma ha generato molti malumori in casa Napoli soprattutto per quanto riguarda la gestione della partita e dei cambi da parte di Spalletti. Il Napoli, nonostante la delusione e il rammarico, è chiamato ad una reazione immediata per blindare definitivamente il terzo posto.

De Laurentiis inibito 11 mesi dalla FIGC: le conseguenze
De Laurentiis (LaPresse)

Il finale di stagione prevede una serie di partite abbordabili che gli azzurri devono assolutamente vincere in modo da poter fare poi le valutazioni finali. Nel frattempo, c’è già stato un summit tra Spalletti e De Laurentiis, nell’albergo dove attualmente alloggia l’allenatore. Molti sono stati gli argomenti di discussione e non sono mancati i primi segnali di malcontento da parte del presidente.

De Laurentiis, decisione presa

luciano spalletti
Luciano Spalletti (Foto LaPresse)

Uno dei primi punti sul quale Spalletti ha voluto porre l’accento, nel suo incontro con De Laurentiis, è che la propria squadra onorerà le partite rimaste cercando di vincerle tutte. L’obiettivo primario è quello di consolidare il terzo posto e sperare magari in una clamorosa riapertura della corsa scudetto. Allenatore e presidente, poi, hanno discusso sulla delicata questione dei cambi, riportata da Spalletti durante l’intervista a fine partita contro la Roma. Secondo quanto riferito, il patron azzurro avrebbe avuto da ridire sulle tempistiche dei cambi effettuati dal tecnico e anche su qualche scelta tattica. Nonostante tutto, De Laurentiis sembrerebbe pronto a confermare la fiducia verso il proprio allenatore senza sconvolgere nulla in modo da non ripartire da zero nella prossima stagione. Molto probabilmente, salvo qualche clamoroso colpo di scena, l’allenatore toscano guiderà la squadra anche nella prossima stagione, cercando di riconquistare la piena fiducia del presidente che durante la stagione lo aveva etichettato come “il migliore allenatore che abbia mai avuto a Napoli”.

Questioni di mercato

Tra gli argomenti discussi maggiormente tra Spalletti e De Laurentiis uno di questi è stato il mercato. Il presidente, dopo le delusioni con Fiorentina e Roma, vuole che la squadra si assicuri al più presto il terzo posto come garanzia per operare sui giocatori in entrata. La società, comunque, sta già muovendo i primi passi: a marzo, infatti, c’è stato l’incontro con l’entourage di Kvaratskhelia. Il georgiano ha effettuato le visite mediche e l’accordo è stato raggiunto su una base di 10 milioni di euro. Mathias Oliveira dovrà sostituire, invece, Ghoulam in scadenza di contratto a giugno. Il terzino arriverà in prestito con diritto di riscatto fissato a 11 milioni.