Insigne come Totti: l’iniziativa del Napoli per l’addio del capitano

0
135

Insigne disputerà la sua ultima partita in maglia azzurra al Maradona. Il Napoli è pronto a rendergli omaggio con una speciale iniziativa. 

Napoli-Genoa, in programma domenica 15 maggio alle ore 15, sarà una partita speciale e carica di emozioni in vista dell’addio di uno degli uomini più rappresentativi della storia del Napoli.

Lorenzo Insigne
Lorenzo Insigne (LaPresse)

Insigne, come già annunciato da tempo, lascerà il club al termine della stagione per approdare in una nuova realtà in Canada, al Toronto. L’annuncio è stato una vera e propria doccia fredda per i tifosi napoletani che, ora però, sono pronti a rendere il giusto omaggio al numero 24. Il grande addio porterà allo stadio circa 40 mila tifosi che, sicuramente, avrebbero voluto salutare il proprio capitano con il sogno scudetto ancora vivo.

Insigne, l’omaggio del Napoli per il capitano

Lorenzo Insigne
Il capitano del Napoli Lorenzo Insigne (LaPresse)

Il Napoli, per rendere al meglio l’importanza che Insigne ha rappresentato per questo club, ha organizzato un evento per celebrare l’ultima apparizione in maglia azzurra al Maradona. La società consegnerà al capitano una targa, come avvenne durante l’addio di Totti all’Olimpico, e saranno organizzate delle iniziative per rivivere il percorso di Insigne con il Napoli. Lo stadio sarà praticamente tutto esaurito e, sicuramente, non mancheranno striscioni e cori da dedicargli. Da registrare anche la presenza di due ex capitani che hanno scritto la storia del club come Cannavaro e Hamsik. Un eventuale rete, inoltre, porterebbe l’attaccante di Frattamaggiore a scavalcare proprio Hamsik (per ora sono alla pari a quota 121 gol), diventando così il secondo cannoniere azzurro di tutti i tempi alle sole spalle dell’imprendibile Mertens (148). L’ultima partita a La Spezia, invece, porterebbe Insigne a raggiungere quota 434 presenze con il Napoli, quarto assoluto nella storia del club dopo Hamsik, Bruscolotti e Juliano.

Un rapporto Odi et Amo

Si potrebbe definire proprio così il rapporto tra Insigne e il Napoli. Come nelle più classiche storie d’amore, infatti, l’esperienza è stata caratterizzata da molti alti e bassi che, spesso, ha portato il capitano a confrontarsi con i tifosi oppure a riflettere sull’addio. Tante volte, il numero 24 è stato vicino a separarsi dal proprio club di appartenenza ma, alla fine, ha sempre prevalso l’amore e il rispetto per questi colori. Alla lunga, però, il rapporto si è esaurito e prendere due strade alternative sembra essere ormai la soluzione migliore per entrambi, senza dover per forza dare la colpa a qualcuno. Resterà un bellissimo ricordo con impresso nella mente il rimpianto più grande: quello di non essere riuscito a regalare alla città di Napoli lo scudetto.