Napoli-Genoa, da Savini a Bogliacino: cosa fanno oggi gli 11 della Serie B

0
120

La sfida tra Napoli e Genoa è una delle partite storiche del calcio italiano, con le due formazioni che si sono affrontate anche nelle leghe inferiori. Ecco cosa fanno oggi gli 11 che disputarono l’ultima partita in Serie B.

Domenica allo stadio Diego Armando Maradona il Napoli sfiderà il Genoa nella partita valevole per la trentasettesima e penultima giornata di Serie A. Gli azzurri vanno a caccia del successo che chiuderebbe definitivamente i discorsi per quanto riguarda il terzo posto, mentre i rossoblu hanno un disperato bisogno di punti per la salvezza, trovandosi in penultima posizione.

Napoli Genoa
L’ultimo Napoli-Genoa di Serie B nel 2007 e terminato 1-1 (LaPresse)

Quella di domenica sarà l’ultima partita di Lorenzo Insigne a Napoli, con il capitano azzurro che saluterà la sua gente prima di volare in Canada al Toronto a fine stagione. E il destino ha voluto che fosse in un Napoli-Genoa, partita storica nel calcio italiano tra due delle società più antiche d’Italia. Spesso le due squadre si sono affrontate anche nelle leghe inferiori, soprattutto in Serie B. Ecco cosa fanno adesso gli undici che disputarono l’ultima gara tra Napoli e Genoa nel campionato cadetto.

Cosa fa oggi l’undici azzurro dell’ultimo Napoli-Genoa di Serie B

La barriera del Napoli respinge una punizione del Genoa nell’ultimo match in B del 2007 (LaPresse)

Nell’ultimo Napoli-Genoa disputato in Serie B, in porta giocava Gennaro Iezzo, un pezzo di storia del club azzurro. Oggi, Iezzo è allenatore ed al momento è al lavoro in Bulgaria alla guida del Botev Vratsa, squadra che milita nella massima serie bulgara, ma l’avventura non sta andando benissimo. Il Vratsa ha infatti chiuso la regular season al penultimo posto e sta lottando ora per evitare i play-out.

Capitolo difesa, con Capitan Paolo Cannavaro attualmente libero da impegni dopo l’esperienza assieme al fratello Fabio sulla panchina del Guangzhou Evergrande in Cina. Mirko Savini, ex terzino sinistro azzurro, oggi è vice-allenatore in Serie C alla Triestina dove è assistente di Cristian Bucchi, ex attaccante proprio degli azzurri e in campo quel giorno, mentre Maldonado non è più rimasto nel mondo del calcio dopo il ritiro. E’ rimasto, invece, nel Napoli Gianluca Grava, ex difensore centrale, che oggi è il responsabile tecnico del settore giovanile azzurro.

Del centrocampo dell’epoca è ancora attivo come calciatore Mariano Bogliacino, attualmente svincolato dopo l’esperienza al Deportivo Maldonado in Uruguay. E’ diventato invece allenatore Erminio Rullo, centrocampista di sinistra che sapeva giocare anche come terzino e centrale di difesa. Al momento, Rullo è senza squadra e la scorsa stagione ha allenato l’Avezzano in Serie D.

In attacco, oltre al già citato Bucchi, giocava anche l’indimenticabile Emanuele Calaiò che segnò anche in quell’ultima gara in B tra partenopei e liguri. Dopo essersi ritirato, Calaiò è rimasto nel mondo del calcio come dirigente ed ora lavora in veste di tale ruolo per il settore giovanile della Salernitana.