Milinkovic-Savic al Napoli, i 3 motivi per cui l’affare non é impossibile

0
397

Il centrocampista della Lazio Milinkovic-Savic è uno dei pezzi pregiati del mercato estivo. Il Napoli avrebbe la possibilità di prenderlo

Il Napoli guarda in avanti programmando la prossima stagione. Il posto in Champions ha fatto felice il presidente De Laurentiis (del resto era l’obiettivo stagionale) ma non i tifosi, che speravano di poter lottare fino alla fine per lo scudetto. Di certo arriveranno circa 50 milioni per la competizione europea. Serviranno a dare un po’ di respiro ai conti e innescare il mercato. Due acquisti sono già stati fatti (l’attaccante Kvaratskhelia e il difensore Olivera), ma tra questi non c’è il nome che accende la fantasia del pubblico.

milinkovic-savic
Milinkovic-Savic al Napoli, i 3 motivi per cui l’affare non é impossibile (Ansa)

A causa delle delusioni di questi anni per gli scudetti mancati, si registra un certo distaccamento da parte di una frangia di tifoseria. Perplessità e generale mancanza di fiducia per il futuro. Motivi per i quali un grande nome di mercato, un fantastico acquisto, farebbe la differenza e riporterebbe entusiasmo. C’è un sicuro top player che farebbe al caso del Napoli, per tutti questi motivi. Si tratta di Milinkovic-Savic della Lazio: star del campionato di Serie A e pezzo pregiato della squadra di Sarri. A centrocampo sa fare tutto, personalità e fisico possente. Difficile chiedere di meglio. Precisiamo che non è un obiettivo del Napoli e non esiste alcuna trattativa. Ma Segej che ha le caratteristiche giuste per essere l’uomo opportuno per dare una svolta. In più, ci sono dei parametri tecnico-economici compatibili con le possibilità del club azzurro.

Sergej Milinkovic-Savic al Napoli? Le condizioni ci sarebbero, ma…

1. TATTICAMENTE. Dal punto di vista tattico Milinkovic-Savic è il giocatore che serve al Napoli e che piace a Spalletti. Fisicità ai massimi livelli e la capacità di fare perfettamente sia la fase offensiva che quella passiva. Può giocare da mezz’ala, da interno, e anche da trequartista. Sa fare gol e servire assist. Carisma e personalità ai massimi livelli. Proprio quello che Spalletti vorrebbe a centrocampo.

2. ECONOMICAMENTE. L’aspetto più controverso è quello che in parte stupisce. Milinkovic-Savic sarebbe alla portata del Napoli. Alla Lazio guadagna 3.2 milioni l’anno. Nella squadra azzurra sarebbe tra gli ingaggi meno alti. Mertens ne guadagna 4.5, Insigne idem. Koulibaly addirittura 6. Senza considerare il presunto “taglio ingaggi” di De Laurentiis (vociferato ma mai ufficialmente annunciato), il Napoli potrebbe arrivare a dargli tra i 4.5 e i 6 milioni di stipendio. Per quanto riguarda il costo del cartellino, bisogna tenere presente che il contratto del giocatore scade nel 2024. Oggi Lotito lo valuta 70 milioni, ma forse sono troppi. Forse anche 50 potrebbero bastare, perché la scadenza del contratto non è così lontana. Anche in questo caso (senza considerare presunte spending review) sono cifre alla portata. Basti pensare che De Laurentiis pagò Lozano 45 milioni e Osimhen 55 (70 con le famose plusvalenze).

Aurelio De Laurentiis chiama il Sassuolo
Aurelio De Laurentiis  (LaPresse)

3. LE MOTIVAZIONI. L’agente di Sergej Milinkovic-Savic ha detto due cose importanti. La prima è che il calciatore si trova bene a Roma. La seconda è che vorrebbe giocare la Champions. Napoli sarebbe l’ideale: la città partenopea è bellissima e accogliente, ma soprattutto è a due ore da Roma. Milinkovic-Savic potrebbe non rinunciare alla sua casa e alla vita della famiglia nella capitale. Gli azzurri giocheranno la Champions, e quindi un altro suo obiettivo sarebbe realizzato. E chissà che un domani il “sergente” non possa davvero farci un pensiero…