Bernardeschi come Insigne: l’idea di De Laurentiis per portarlo a Napoli

0
256

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha un grande feeling con l’agente di Bernardeschi, che vorrebbe regalare a Luciano Spalletti

È Federico Bernardeschi lo sfizio di Aurelio De Laurentiis. Il presidente del Napoli si è ingolosito per l’esterno ormai ex Juventus, che si svincolerà tra un mese. Galeotti sono gli ottimi rapporti tra il patron azzurro e Federico Pastorello, il suo agente. Lo scorso anno il calciatore salutò il compianto Mino Raiola per lavorare con il nuovo agente. Una mossa che favorisce i rapporti col Napoli, visto che De Laurentiis considera Pastorello uno dei migliori procuratori italiani.

de laurentiis
Bernardeschi come Insigne: l’idea di De Laurentiis per portarlo a Napoli (Ansa)

Anche per questo motivo è natata una trattativa fortemente voluta da Aurelio. Vede in Bernardeschi un rinforzo di qualità e di prestigio. Arriva dalla Juventus ed è stabilmente nel giro della nazionale. E il calciatore si inserisce bene nel nuovo progetto tattico del Napoli senza Insigne. Al posto del capitano agiranno Lozano (spostato a sinistra) e Kvaratskhelia. A destra, invece Politano e un nuovo innesto per colmare il posto di Lozano. Bernardeschi è considerato da De Laurentiis l’uomo giusto. Più centrocampista che attaccante, fa bene le due fasi e ha esperienza e abitudine a giocare in Champions League. L’unico ostacolo riguarda l’ingaggio. Il calciatore alla Juventus guadagna 4 milioni, e vorrebbe ottenere quantomeno la stessa cifra.

A Bernardeschi offerto lo stesso contratto che fu proposto a Insigne

L’offerta del Napoli non può essere così alta. De Laurentiis, che ha già incontrato di persona Pastorello, gli avrebbe offerto lo stesso contratto che confezionò per Insigne. Un quadriennale con opzione per il quinto da 3 milioni a stagione più bonus per arrivare a 3.5 complessivi. Un contratto importante, soprattutto considerati i nuovi parametri economici del club azzurro. Bernardeschi, che aspetta anche altre offerte, e il suo procuratore non hanno detto sì, ma hanno promesso di rifletterci con attenzione.

Federico Bernardeschi
Bernardeschi in azione (LaPresse)

“Ho trattato personalmente Bernardeschi, sono già tre settimane che ho parlato col suo agente a Montecarlo e gli ho chiesto cosa facesse. Però ho parlato anche con il mister perché non si possono prendere delle persone che poi non sono assimilabili nel contesto di gioco che decide lui”. Così De Laurentiis in conferenza stampa “Vediamo un attimo come si concretizzano le cose”. Spalletti, in realtà, ha già dato il suo assenso.