Gattuso al Valencia, mossa inaspettata del club: non era mai accaduto

0
192

L’ex allenatore del Napoli Rino Gattuso è ufficialmente del Valencia. Nel post sui social col suo annuncio una novità mai vista prima

Un vero e proprio tunnel. Quello in cui si è infilato Gennaro Gattuso, l’ex allenatore del Napoli che da poco è diventato ufficialmente il nuovo tecnico del Valencia. Come una maledizione, da circa un anno l’ex centrocampista del Milan è perseguitato da una serie di polemiche che riguardano alcune sue frasi del passato. Queste lo hanno portato ad essere accusato di razzismo e omofobia. Tutto è nato quando Rino stava per diventare l’allenatore del Tottenham.

gattuso
Gattuso al Valencia, mossa inaspettata del club: non era mai accaduto (Ansa)

I tifosi inglesi fecero scattare una vera e propria rivolta social contro il tecnico italiano. Le accuse erano proprio queste: razzismo e omofobia. Una vera e propria “storm” contro di lui, che portò la dirigenza della squadra londinese a soprassedere e cercare un altro allenatore. Accuse che in Italia non lo toccano, visto che Gattuso si legò senza problemi alla Fiorentina, salvo poi litigare col presidente ancora prima di cominciare. Una stagione rimasto fermo, e ora la grande occasione con il Valencia. Anche in questo caso è accaduto di nuovo: i tifosi spagnoli si sono scatenati contro Gattuso. Ancora una volta le stesse accuse. Razzismo e omofobia.

Gattuso annunciato al Valencia, ma c’è un fatto mai visto

Tra le frasi incriminate, ripescate da vecchie interviste, c’è “Non riesco proprio a vedere le donne nel calcio. Il matrimonio dovrebbe essere tra un uomo e una donna e il matrimonio omosessuale è molto strano per me. Ma ognuno fa quello che vuole”, e anche “Quante volte i bianchi sono stati fischiati? A me è successo, ma non gli do molta importanza”. L’allenatore italiano ha respinto con forza le accuse, rivendicando il suo animo generoso e le origini umili.

gattuso
L’annuncio social di Gattuso con i commenti disattivati (Instagram)

Ma a quanto pare sembra che abbia pagato la lotta di potere tra l’ex presidente del club, Miguel Zorio, e l’attuale patron Peter Lim, con Zorio che avrebbe chiesto ai tifosi di unirsi contro di lui. Tuttavia la tempesta è superata e Gattuso è stato ufficialmente annunciato, ma con una particolarità. Il Valencia, nei suoi post social con la foto di rito, ha tolto la possibilità di commentare. Come ha sottolineato l’esperto social media manager calcistico Max Sardella sui suoi account, si tratta di un caso senza precedenti. Un modo per preservare Gattuso da ulteriori assalti e attacchi dei (stavolta suoi) tifosi.