Zielinski a rischio cessione: un “vecchio amico” lo vuole

0
301

Piotr Zielinski nel mirino di un vecchio amico. Il centrocampista potrebbe lasciare Napoli. Gli azzurri fissano la valutazione

Luciano Spalletti potrebbe trovare un reparto di centrocampo totalmente rivoluzionato rispetto alla passata stagione. Il mercato infatti settimana dopo settimana diventa sempre più caldo, e proprio i centrocampisti azzurri potrebbero finire nel valzer di trattative.

zielinski 09072022 (1)
Piotr Zielinski (LePresse)

Spalletti potrebbe dover salutare Fabian Ruiz, che potrebbe essere ceduto per via della delicata situazione contrattuale (è in scadenza nel 2023 e al momento non sembrano esserci i presupposti per un suo rinnovo in azzurro), ma anche Diego Demme, che potrebbe scegliere una destinazione che gli garantisca maggiore spazio dopo che l’esplosione di Lobotka gli ha fatto perdere punti nelle gerarchie di Spalletti.

Alla lista potrebbe aggiungersi anche Piotr Zielinski. Il ventottenne centrocampista è un pallino, neanche troppo nascosto, del tecnico Maurizio Sarri. Già ai tempi del Napoli il tecnico toscano non ha mai nascosto la sua stima per l’allora giovane promessa Zielinski. Il centrocampista ex Empoli è stato fortemente voluto da Sarri in azzurro nell’ormai lontano 2016. Sotto l’ala di Sarri Piotr è cresciuto e ha preso confidenza con il mondo azzurro, salvo poi esplodere definitivamente nelle ultime stagioni.

Adesso Sarri secondo quanto riportato dal Messaggero vorrebbe riabbracciare il suo pupillo da calciatore maturo ed affermato, e lo avrebbe chiesto alla dirigenza della Lazio come rinforzo perfetto per il centrocampo. La situazione del centrocampo in casa Lazio non è infatti meno complicata.

Zielinski, Sarri lo chiama alla Lazio: i biancocelesti non hanno fretta

zielinski 09072022 (1)
Piotr Zielinski (LePresse)

I biancocelesti potrebbero far partire davanti ad una grossa offerta Luis Alberto, mai davvero entrato in sintonia con Sarri, e Sergej Milinkovic Savic continua ad essere un nome cerchiato in rosso nel taccuino delle big di mezza Europa. Non è da escludere quindi che anche il Sergente possa lasciare Roma.

In caso di addio di uno dei due centrocampisti la Lazio non avrebbe dubbi: sarebbe proprio Zielinski l’uomo perfetto a sostituirli, soprattutto qualora dovesse arrivare una offerta da capogiro per il serbo ad aumentare sensibilmente le possibilità di spesa dei capitolini.

Il Napoli infatti non intende certo fare sconti, e per Piotr chiede minimo 30 milioni. Non pochi, ma neanche troppi se si pensa al valore del giocatore. Anche la scorsa stagione infatti i numeri di Zielinski sono stati da centrocampista davvero importante, nonostante una seconda parte di stagione non all’altezza del suo valore. Il polacco ha comunque portato a casa otto gol e cinque assist in quarantadue presenze stagionali, con la consueta qualità.

Caratteristiche che a suo tempo hanno fatto innamorare Maurizio Sarri e che certo farebbero comodo ora all’allenatore toscano. Proprio la conoscenza tra il tecnico e il giocatore potrebbe giocare a favore dei biancocelesti.

La Lazio infatti sa che Zielinski non avrebbe difficoltà a rientrare in poco tempo nei meccanismi del sarrismo, e può quindi ritardare l’assalto al giocatore anche agli ultimi giorni di mercato senza che questo influenzi il suo rendimento. A Roma, insomma, regna la calma.