Mario Rui lancia la sfida a Olivera: la promessa ai tifosi del Napoli

0
326

Sfida aperta tra i terzini della corsia mancina: Mario Rui “avvisa” Mathias Olivera e lancia un appello ai tifosi del Napoli. 

Il Napoli ha rinforzato la fascia sinistra. Da anni i tifosi chiedevano un alternativa valida sulla corsia mancina e nella miglior stagione di Mario Rui è arrivato un degno rivale. Ma si vedrà solo nell’arco della prossima stagione se Mathias Olivera varrà la maglia da titolare o resterà alle spalle del portoghese.

Mario Rui
Mario Rui o Olivera, chi giocherà titolare (LaPresse)

I due terzini sinistri si giocheranno il posto da titolare. Spalletti non proverà subito l’uruguiano, vittima di un infortunio e in fase di recupero. Nessuno dello staff tecnico vuole accelerare il suo rientro in campo. D’altronde non c’è fretta e soprattutto spaventano le 21 partite in 90 giorni che si disputeranno tra agosto e novembre, fino alla pausa per la Coppa del Mondo.

Se l’anno scorso Mario Rui non ha mai avuto bisogno di riposo, quest’anno sembra d’obbligo far rifiatare il portoghese (o il sudamericano). Nel frattempo, da Dimaro, i tifosi impazziscono per il numero 6 azzurro e nel giorno dedicato agli autografi e fotografie, arrivano complimenti e anche domande di natura tecnica: la promessa del portoghese ai tifosi è incredibile.

Mario Rui o Olivera, chi sarà il titolare? La risposta del portoghese

Mario Rui
Mario Rui e il siparietto con i tifosi a Dimaro (LaPresse)

Non tutta la piazza partenopea fa il tifo per Mario Rui. Quasi all’unanimità, però, si ritiene che tecnicamente non sia il massimo. Insomma, ci sono terzini più forti in circolazione. Ma una buona fetta di tifosi del Napoli, soprattutto dall’anno scorso, ha iniziato ad apprezzare la voglia e la grinta che il portoghese porta con sé in campo. Il rettangolo di gioco si trasforma in un’arena. Il difensore azzurro indossa i panni di un gladiatore quando ha la maglia azzurra.

A volte, infatti, è irruento. Ma sotto la guida di mister Spalletti è riuscito a trovare il giusto equilibrio, tant’è che la sua trasformazione è evidente, sotto gli occhi di tutti. E se l’anno scorso aveva voglia di cambiare aria, dopo l’ottima stagione disputata ha deciso di restare e lottare per il posto da titolare assieme a Mathias Olivera, suo rivale interno.

Proprio sul nuovo compagno di squadra, Mario Rui ha risposto ad una domanda posta da un tifoso presente a Dimaro: “Chi giocherà titolare? Poi si vedràafferma con il sorriso sotto i baffi il mancino classe 1991E’ importante che il Napoli faccia bene e vinca“. Una risposta che ha chiaramente infiammato la piazza.

Non sarà per nulla facile per Mathias Olivera strappare una maglia da titolare dalle mani di Mario Rui. A suo vantaggio, però, ci saranno le numerose partite da disputare nel giro di tre mesi, che permetteranno a Spalletti di utilizzare tutte le linee a disposizione ogni 4 giorni. Insomma, sulla corsia mancina sarà una vera battaglia. Finalmente.