Napoli, che batosta per De Laurentiis: i tifosi non ne vogliono sapere

Il Napoli ieri ha giocato un’amichevole contro l’Adana Demispor e per De Laurentiis è arrivata una batosta da parte dei tifosi.

Prima uscita internazionale per il Napoli in quel di Castel di Sangro con gli azzurri che ieri sera hanno affrontato in amichevole i turchi dell’Adana Demirspor allo stadio Teofilo Patini. La partita si è conclusa sul risultato di 2-2 con il Napoli avanti grazie a Lozano, poi c’è stata la rimonta turca firmata da Balotelli e Seri ed infine è arrivato, sempre grazie a Lozano, il gol del definitivo 2-2.

Aurelio De Laurentiis
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis (LaPresse)

Una partita che è servita di più a Spalletti per fare degli esperimenti che ai tifosi che vorrebbero vedere spettacolo. Non è un caso, infatti, che lo stadio ieri era semideserto, anche se la maggior parte della colpa per il poco pubblico va data ai prezzi fissati dalla società per queste partite, con i tifosi che non vogliono pagare la bellezza di 40 euro per delle amichevoli.

Napoli, che politica flop: stadio semideserto e gara gratis in TV

De Laurentiis Napoli
Aurelio De Laurentiis (LaPresse)

Questa nuova politica fissata dal presidente De Laurentiis può già considerarsi un flop. Ieri erano presenti in pochi a vedere il match contro l’Adana Demirspor e la stessa situazione potrebbe ripresentarsi nelle prossime amichevoli contro Maiorca, Girona ed Espanyol. Oltre che allo stadio, erano in pochi anche a vedere il match via streaming sulla pagina Facebook del Napoli che ha mostrato la gara in pay per view al costo di €9.99, così come su Sky.

Questo perché in molti si sono rifiutati di pagare dieci euro per vedere un’amichevole e così si sono collegati al sito web della tv turca che ha mostrato la partita in maniera completamente gratuita ed anche in alta definizione. Ci sono anche alcuni tifosi che hanno preferito usare addirittura dei siti pirata con telecronaca in italiano pur di non pagare la tariffa imposta dal Napoli per vedere le partite in streaming.

Una vera e propria batosta per De Laurentiis che sperava di avere un guadagno minimo e che invece continua ad inimicarsi i tifosi che più volte negli scorsi giorni avevano manifestato il loro dissenso quando avevano letto i prezzi per assistere alle partite. E nelle prossime gare la sensazione che si ha è che il numero di presenze sia allo stadio che in streaming sarà ancora più basso.

Il programma della prossime amichevoli

Come detto, quella di ieri è stata la prima uscita internazionale a Castel di Sangro per il Napoli. In Abruzzo, gli azzurri dovranno disputare altre tre partite ed il prossimo match sarà domenica 31 luglio contro il Maiorca alle ore 20:30, mentre mercoledì 3 agosto i partenopei se la vedranno contro il Girona ale ore 18:30. A chiudere il ritiro in Abruzzo sarà la sfida contro l’Espanyol, in programma domenica 6 agosto alle ore 19:00

Il Napoli rientrerà poi in Campania il 7 agosto dove inizierà a preparare il debutto in campionato contro il Verona allo stadio Bentegodi che avrà luogo il 15 agosto con calcio d’inizio fissato per le ore 18:30. Sarà questo il momento dove gli azzurri dovranno iniziare a fare sul serio.