Kepa al Napoli, agenti in Italia: cosa manca per chiudere

0
279

L’entourage di Kepa sarà presto in Italia per definire gli ultimi dettagli con il Napoli. Ecco cosa manca per chiudere l’operazione.

Kepa Arrizabalaga continua ad avvicinarsi a grandi passi al Napoli. Il club azzurro ha ormai fatto la sua scelta per la porta puntando il portiere di origini basche ed i contatti con l’entourage del giocatore stanno proseguendo anche nelle ultime ore. Kepa dovrebbe arrivare al Napoli in prestito secco, con gli azzurri che hanno già raggiunto un’intesa sull’ingaggio.

Kepa Chelsea
Il portiere del Chelsea Kepa Arrizabalaga (ANSA)

La trattativa è vicina alla fumata bianca e domani il procuratore di Kepa è atteso in Italia per definire gli ultimi dettagli per il passaggio al Napoli del suo assistito. Le parti sono molto vicine a trovare l’intesa totale e questa settimana potrebbe già essere quella decisiva per l’arrivo in Campania dell’ex estremo difensore dell‘Athletic Club. Ecco cosa manca ancora per chiudere l’operazione.

Napoli-Kepa: si lavora sui bonus con il Chelsea

Kepa Arrizabalaga
Kepa Arrizabalaga (ANSA)

Secondo quanto riportato sul proprio sito dall’esperto di mercato di Sky Sport Gianluca Di Marzio, Napoli e Chelsea devono solamente trovare l’accordo su alcuni bonus. Il club inglese chiede 1,5 milioni di euro in caso di qualificazione degli azzurri agli ottavi di Champions League ed un altro 1,5 milione di euro in caso di arrivo tra le prime quattro in Serie A.

Il Napoli, invece, aveva offerto inizialmente 750mila euro in caso di qualificazione agli ottavi di Champions League ed altri 750mila euro in caso di piazzamento tra le prime quattro in Serie A. Dopodiché il club azzurro, scrive Di Marzio, ha rimodulato la propria offerta, offrendo 1 milione di euro in caso di passaggio agli ottavi di Champions League e 500mila euro in caso di arrivo tra le prime quattro in campionato.

Ora si attende solo la risposta del Chelsea, ma da entrambe le parti c’è la volontà di chiudere in maniera positiva l’operazione. Nonostante ci sia ottimismo, però, il Napoli ha comunque delle alternative a portata di mano qualora i Blues dovessero far saltare l’affare rifiutando l’offerta azzurra.

Le alternative di lusso a Kepa

Keylor Navas
Il portiere Keylor Navas con il Costa Rica (ANSA)

Se l’operazione per portare Kepa a Napoli dovesse saltare, il ds azzurro Giuntoli ha già due alternative di lusso su cui puntare. La prima porta il nome di Keylor Navas, portiere del Paris Saint-Germain che con Donnarumma davanti ha poche chance per essere il titolare in questa stagione. L’ostacolo più grande è rappresentato dal suo ingaggio, con il PSG che dovrebbe accollarsi gran parte dello stipendio del costaricense.

La seconda alternativa è Kevin Trapp, portiere dell’Eintracht Francoforte che si è laureato campione della scorsa edizione dell’Europa League con il club tedesco. Dovrebbe arrivare in ogni caso, invece, Salvatore Sirigu con l’ex portiere del Genoa che farà da vice al prossimo estremo difensore titolare degli azzurri che sia Kepa, Trapp, Keylor Navas o lo stesso Meret se dovesse clamorosamente restare.