Petagna, la risposta definitiva del Monza: parte l’effetto domino

0
258

Il Monza ha comunicato esplicitamente al Napoli la decisione sull’acquisto di Andrea Petagna. Cambia la sorte di tanti giocatori

“Petagna non lo prendiamo”. Senza troppi giri di parole il presidente del Monza Adriano Galliani risponde così a un tifoso che gli chiedeva di Andrea Petagna. Pretattica o il Monza ha davvero mollato l’attaccante azzurro?

andrea petagna
Andrea Petagna (Foto LaPresse)

Se così fosse sarebbe un bel problema per Giuntoli, che tiene in stand-by Simeone e a questo punto rischia di non poterlo prendere più, almeno finché non si troverà una collocazione per il numero 37. Diverso invece il discorso per Raspadori, per il quale si attende un incontro ad inizio settimana prossima fra De Laurentiis e Carnevali. La Juve resta sullo sfondo, ma il Napoli ha l’accordo col calciatore ed è pronto ad affondare il colpo anche col Sassuolo: 30 milioni al club, da definire la modalità e il numero di rate.

Napoli, il punto sulle cessioni

Alex Meret
Alex Meret (LaPresse)

In mezzo a tanti in procinto di partenza sembrava uno dei pochi punti fermi della prossima stagione, invece Meret sarà proprio il primo ad essere ceduto. Infatti, potrebbe completarsi molto presto lo sliding doors per il numero 1: Meret è vicino allo Spezia, in prestito secco dopo aver rinnovato il contratto con il Napoli. A quel punto ci sarebbe l’affondo decisivo per Kepa e Sirigu, con l’obiettivo di consegnare a Spalletti i due portieri per l’inizio del campionato.

Chi invece sembra determinato a restare è Piotr Zielinski, che ha rispedito al mittente l’offerta del West Ham. Solo un’offerta della Lazio potrebbe far vacillare il polacco, ma per il dopo Luis Alberto il prescelto sembra essere Ilic del Verona, dunque la pista al momento è difficilmente praticabile.

Tutto fermo invece per quanto riguarda Fabian Ruiz. Per il centrocampista spagnolo, che andrà in scadenza nel giugno del 2023, non sono arrivate offerte concrete sul tavolo del Napoli. Più giorni passano più diventa probabile che l’ex Betis inizi la stagione in scadenza, ma non ci sarà un Milik bis. Spalletti punta molto sullo spagnolo e non accetterà di buon grado di escluderlo dalla rosa.