Napoli, gaffe imperdonabile su Maradona: i tifosi sono infericiti

0
353

Il Napoli ha omaggiato più di una volta Diego Armando Maradona, ma nella giornata di oggi è stata commessa una gaffe imperdonabile.

Il Napoli e Diego Armando Maradona saranno legati per l’eternità e non solo perché l’impianto di Fuorigrotta ora porta il nome del ‘Pibe de Oro’. L’argentino, infatti, è stato il capo popolo di una vera e propria rivoluzione avvenuta a fine anni ottanta, ovvero quando il club partenopeo dominava sia in Italia che in Europa. 

Maradona pensieroso
Maradona (LaPresse)

Diego Armando Maradona, ovviamente con l’aiuto dei suoi compagni dell’epoca, guidò una squadra ‘perdente’ a vincere due campionati, una Coppa Uefa, una Coppa Italia ed una Supercoppa italiana. Tuttavia il ‘Pibe de Oro’ non ha solo fatto vincere il club, ma un’intera città. Napoli, infatti, all’epoca era conosciuta solo per la Camorra, ma poi tutto è cambiato con le vittorie che si sono susseguite in quegli anni.. 

Il legame tra Napoli e Maradona si è letteralmente cementato quando il giocatore più forte della storia del calcio è scomparso. Da quel momento, infatti, non si sono mai fermate le manifestazioni dell’infinito amore che provano i tifosi partenopei nei confronti del ‘Pibe de Oro’. Anche la società partenopea ha fatto più di un’iniziativa per omaggiare l’argentino, ma in giornata c’è stata una gaffe da parte del club campano. 

Napoli-Maradona, sbaglia competizione nell’omaggiare la vittoria della Supercoppa del 1990 contro la Juventus

Tweet Napoli su Maradona (screenshot)

Il Napoli, di fatto, ha voluto ricordare sul proprio profilo ufficiale di ‘Twitter’ in lingua spagnola l’anniversario della vittoria della Supercoppa italiana contro la Juventus nel 1990, ma c’è stato un grave errore sul tweet. Il club partenopeo, infatti, ha sbagliato ‘competizione’, visto che ha scritto: “La nostra prima Coppa Italia, l’ultimo trofeo di Diego a Napoli”. La società, accortasi dell’errore, ha poi cancellato il tweet.

Quel Napoli, infatti, vinse la Supercoppa con la Juventus di Maifredi con un secco 5-1. Per i partenopei segnarono  Silenzi e Careca (i quali realizzarono una doppietta), mentre l’alto marcatore azzurro fu Crippa. Per i bianconeri, invece, segnò Roberto Baggio. Quella gara fu l’ultima grande serata di quella squadra che cambiò la storia della società campana, considerando che l’argentino lasciò l’Italia proprio nel corso di quella stagione. Nel frattempo, il Napoli di oggi ha chiuso il proprio calciomercato di questa sessione estiva di calciomercato.

Calciomercato Napoli, le operazioni dell’ultimo giorno di mercato: Ounas al Lille e Ambrosino al Como

Ounas porta palla
Adam Ounas (LaPresse)

In serata, infatti, è terminato il mercato, dove Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli non hanno regalato nuovi giocatori ai tifosi partenopei, i quali speravano negli arrivi di Cristiano Ronaldo e Keylor Navas. Tuttavia il Napoli ha compiuto solo operazioni uscita, considerando che ha ceduto sia Adam Ounas che Giuseppe Ambrosino: il primo a titolo definitivo al Lille, mentre l’ex attaccante della Primavera di Frustalupi è stato ceduto in prestito al Como di Fabregas.