Rangers-Napoli, quante assenze tra gli azzurri! Le probabili formazioni

0
272

Assenze importanti per il Napoli che dovrà rinunciare ad alcuni giocatori per la sfida di Champions League contro i Rangers.

Domani alle ore 21 il Napoli sarà di scena all’Ibrox Stadium di Glasgow dove affronterà i Rangers nella partita valevole per la seconda giornata di Champions League. Gli azzurri vogliono dare seguito alla bella vittoria ottenuta contro il Liverpool e mantenere il primo posto, mentre gli scozzesi cercheranno di riscattarsi dopo la pesante sconfitta per 4-0 sul campo dell’Ajax.

Luciano Spalletti
L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti (LaPresse)

Il Napoli arriva a questa sfida con il morale alto dopo l’importante vittoria trovata nel finale contro lo Spezia ed è in un ottimo momento di forma, ma dovrà dosare bene le energie nella gara contro i Rangers. Questo perché la squadra scozzese a livello fisico sta meglio degli azzurri non avendo giocato in campionato a causa della morte della Regina Elisabetta II che ha paralizzato tutto il calcio del Regno Unito nel weekend.

Inoltre, il Napoli dovrà fare conto anche con delle assenze importanti ed al momento di scegliere la formazione, Spalletti dovrà tenere anche conto della super sfida che i partenopei giocheranno domenica contro il Milan.

Rangers-Napoli, i convocati di Spalletti: out Lozano

L’esterno d’attacco del Napoli Hirving Lozano (LaPresse)

Attraverso i propri canali social, il Napoli ha comunicato i convocati per la trasferta in Scozia. Com’era prevedibile, nell’elenco non figura Hirving Lozano che in questi giorni non si era allenato a causa di una sindrome influenzale. Nel report odierno, la società azzurra ha fatto sapere che l’esterno d’attacco messicano svolgerà nel pomeriggio lavoro personalizzato in campo e in palestra.

Oltre a Lozano, Spalletti dovrà rinunciare anche a Diego Demme. Il centrocampista tedesco ex Lipsia è sulla via del recupero, ma molto probabilmente tornerà in gruppo solo dopo la prima sosta stagionale. Fuori dalla lista anche Victor Osimhen, con l’attaccante nigeriano che è di certo l’assenza più pesante per il Napoli in un periodo dove gli azzurri giocheranno partite importanti a distanza di tre giorni.

Assenze importanti e pesanti per Spalletti, con il tecnico toscano che deve sciogliere alcuni dubbi in vista di domani. La partita contro i Rangers è una gara importante ed il Napoli è conscio che una vittoria lo metterebbe già in una posizione di vantaggio per il passaggio del turno.

Rangers-Napoli, le probabili formazioni: Simeone favorito su Raspadori in attacco

Per la partita di domani Spalletti dovrebbe proporre il suo 4-3-3 e schierare i suoi uomini migliori. In attacco, dove non ci sarà Osimhen, è Simeone ad essere il favorito per prendere il posto del nigeriano, con Raspadori che dovrebbe quindi partire dalla panchina. Al posto di Lozano sull’esterno di destra, invece, spazio per Politano con l’ex Sassuolo già titolare contro il Liverpool. In difesa tornerà Kim Min-Jae nel mezzo con Rrahmani, mentre Mathias Olivera prenderà il posto di Mario Rui a sinistra, con Meret confermato tra i pali. A centrocampo si rivedranno dal primo minuto Lobotka e Zielinski assieme ad Anguissa, mentre davanti assieme a Simeone e Politano ci sarà Kvaratskhelia.

Dubbi di formazione anche per Van Bronckhorst soprattutto a centrocampo ed in attacco dove al momento Davis e Colak sono favoriti su Wright e Morelos. Anche i Rangers dovrebbero scendere in campo con il 4-3-3 con McLaughlin tra i pali, Tavernier, Sands, Goldson e Barisic a formare la linea di difesa, Lundstram, Davis e Kamara a centrocampo e Tillman, Kent e Colak a guidare l’attacco.

RANGERS (4-3-3): McLaughlin; Tavernier, Sands, Goldson, Barisic; Lundstram, Davis, Kamara; Tillman, Kent; Colak. All. Van Bronckhorst

NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Olivera; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Politano, Simeone, Kvaratskhelia. All. Spalletti