La rivincita di Meret: “Estate difficile, ma faccio parlare il campo”

0
217

Alex Meret ha concesso una lunga intervista a Kiss Kiss Napoli, tornando a parlare della sua difficile estate e di come abbia reagito alle critiche.

Per tutta l’estate si è parlato in casa Napoli di un possibile arrivo di un portiere top per sostituire Alex Meret. Gli azzurri hanno seguito prima Kepa Arrizabalaga del Chelsea e poi si sono fiondati su Keylor Navas del Paris Saint-Germain, inseguendo il portiere costaricense fino all’ultimo giorno di mercato, senza riuscire però ad ingaggiarlo.

Alex Meret
Il portiere del Napoli Alex Meret (ANSA)

Alla fine, il Napoli ha dovuto riconfermare Meret tra lo scetticismo generale, ma il portiere ha risposto bene in campo, prodigandosi in belle prestazioni e non commettendo quasi mai errori. Meret ha così riconquistato la fiducia di tutti all’interno della squadra e proprio di questo ha parlato l’ex portiere della Spal nel corso della sua intervista a Kiss Kiss Napoli.

Meret esulta: “Felice di essermi ripreso la porta ed essere titolare”

Meret Napoli
Alex Meret (ANSA)

Affrontare la sessione estiva di calciomercato per Alex Meret non è stato affatto facile e a rilevarlo è stato proprio l’estremo difensore azzurro. Nel corso della lunga intervista concessa a Kiss Kiss Napoli, Meret ha dichiarato di aver vissuto un’estate molto complicata, visto che il suo futuro è stato constantemente in bilico: “Non sono di molte parole, preferisco i fatti. E’ stata un’estate difficile per me, ci sono state tantissime voci” – ha ammesso il portiere azzurro – “Ma io ho pensato solo a concentrarmi in campo, come ho sempre fatto gli altri anni. Solo così, col lavoro, si riesce a raggiungere obiettivi importanti”

Il rendimento avuto da Meret conferma le sue parole, con il portiere azzurro che ora può finalmente esultare per aver riguadagnato la titolarità. Meret ha dichiarato come tutto ciò sia stato possibile anche grazie alla fiducia che gli è stata data: “Quando si ha continuità e fiducia le cose vanno meglio. Sono contento, ma il campionato è lungo e non ho fatto niente” – ha affermato l’estremo difensore azzurro che tiene i piedi ben piantati a terra – Sono felice di essermi ripreso la porta, di essere il portiere titolare del Napoli e voglio solo pensare al campo” ha poi chiosato, non nascondendo la sua gioia per come stanno andando le cose.

A Meret spesso è stato criticato il fatto di non saper dirigere i compagni in difesa, ma il portiere azzurro ha respinto queste critiche. Meret ha infatti dichiarato come lo abbia sempre fatto e che sta continuando a lavorare per migliorare sotto tutti i punti di vista, essendo cosciente di dover continuare a crescere.

L’estremo difensore azzurro ha poi parlato anche del rapporto che ha con Sirigu che quest’anno è il secondo portiere del Napoli. Meret ha dichiarato come tra di loro ci sia un buon rapporto essendo stati anche compagni in nazionale, sottolineando l’importanza di avere una figura come Sirigu nello spogliatoio vista la sua esperienza nel gestire i vari momenti della stagione.