Adesso é la Juve a copiare il Napoli: il mondo al rovescio

0
366

Il bilancio della Juventus continua ad essere in rosso ed i bianconeri sono pronti a copiare il Napoli per risanarlo.

La Juventus ha iniziato questa stagione come peggio non poteva. I bianconeri, dopo solo 7 giornate, sono già lontani sette punti dalla vetta della classifica, mentre in Champions League sono a quota 0 punti e a forte rischio eliminazione dopo la sconfitta di Parigi e la figuraccia interna contro il Benfica. Risultati che mettono in discussione Massimiliano Allegri che, nonostante le ultime rassicurazioni da parte dell’ad Maurizio Arrivabene, rischia di essere esonerato nei prossimi giorni.

Andrea Agnelli
Il presidente della Juventus Andrea Agnelli (LaPresse)

Venerdì 23 Settembre, infatti, ci sarà il Consiglio di Amministrazione e secondo le ultime notizie sarà proprio il CdA a decidere le sorti dell’allenatore toscano. Un CdA non preoccupato solo dagli ultimi deludenti risultati, ma anche dalle possibili perdite economiche che deriverebbero da un disastro sportivo. Il bilancio bianconero, infatti, è in perenne rosso a causa di scarsi risultati e di una politica di mercato abbastanza discutibile.

Per questo motivo, Andrea Agnelli starebbe ideando un piano per poter far quadrare i conti, con il presidente bianconero che ha intenzione di prendere come esempio il Napoli, con gli azzurri che vengono visti come uno dei modelli da seguire.

Agnelli a lezione da De Laurentiis per far rinascere la Juventus

Aurelio De Laurentiis
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis (ANSA)

Secondo quanto riportato da Tuttosport nella propria edizione odierna, il prossimo mercato della Juventus sarà “anti-rosso in bilancio”. I bianconeri stanno progettando il futuro e sanno che devono assolutamente risanare il bilancio non solo attraverso i risultati sportivi che in questo momento non stanno sorridendo, ma anche attraverso un mercato che deve essere più oculato e con spese folli che riguardano sia i cartellini dei giocatori che gli ingaggi.

La Juventus, scrive il quotidiano torinese, non vuole più puntare su top player già affermati o sul viale del tramonto come fatto negli ultimi anni (Di Maria l’ultimo esempio ndr.), ma vuole tornare ad acquistare giocatori di prospettiva e di qualità a cifre contenute che poi possano portare ad ottime plusvalenza. Una strategia di mercato adottata anche dal Napoli di De Laurentiis, con Giuntoli che quest’estate pur avendo meno risorse economiche dei bianconeri, è riuscito a dare a Spalletti una rosa molto competitiva e capace di giocare un grande calcio.

In questo senso, il Napoli diventa un modello da seguire per la Juventus, cosa impensabile in passato. Se prima era il Napoli a voler copiare la Juventus per poter trionfare in Italia e non solo, adesso sono i bianconeri ad andare a lezione dagli azzurri che non possono non sorridere per questo capovolgimento degli eventi. Oltre al Napoli, la Juventus seguirà anche il modello Milan che assieme a quello azzurro sta funzionando tanto in Italia quanto in Europa.

Questo desiderio di voler copiare il Napoli da parte della Juventus è un’altra bella vittoria per De Laurentiis che, criticato aspramente durante questa sessione di mercato, ha dimostrato di saper costruire un progetto importante senza spendere troppo, riuscendo a contrastare i top club d’Italia e non solo.