Ronaldo al Napoli, il retroscena dell’accordo mancato

La scorsa estate si è parlato tanto di un trasferimento di Cristiano Ronaldo al Napoli, ma solo adesso è stato svelato un retroscena.

Il mercato del Napoli di questa estate è stato certamente positivo. Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli, infatti, sono stati capaci di sostituire al meglio, riducendo anche il monte ingaggi, i vari Lorenzo Insigne, Dries Mertens, Kalidou Koulibaly, David Ospina e Fabian Ruiz. Tra i calciatori accostati nell’ultima sessione di mercato c’è stato anche quello di Cristiano Ronaldo.

Ronaldo sorride
Cristiano Ronaldo (LaPresse)

A fine agosto, infatti, si sono susseguite tantissime indiscrezioni su un possibile passaggio in prestito del calciatore portoghese nel Napoli di Luciano Spalletti. Jorge Mendes, storico agente del fuoriclasse, aveva lanciato l’idea di una possibile cessione a titolo temporaneo del suo assistito con la conseguente cessione di Victor Osimhen al Manchester United per 100 milioni di euro. 

Jorge Mendes, infatti, ha fatto di tutto per far cambiare aria a Cristiano Ronaldo, considerando che il suo assistito voleva continuare a giocare la Champions League per eguagliare nuovi record. Tuttavia l’operazione con il Napoli, così come quelle con altre squadre, non è mai decollata del tutto. Proprio in queste ore è stato svelato il motivo per cui non si è potuto cerebrale il matrimonio tra il portoghese e gli azzurri.

Cristiano Ronaldo-Napoli, De Laurentiis ha rifiutato i 100 milioni offerti dallo United per Osimhen

Osimhen esulta
Victor Osimhen (LaPresse)

Secondo quanto riportato da ‘Sky Sport’, infatti, Aurelio De Laurentiis si è sentito per diversi giorni con il suo super agente, ma il patron partenopeo ha comunque la proposta di 100 milioni di euro per cedere Victor Osimhen, visto che ne avrebbe voluti 120 per cedere il nigeriano. Il patron partenopeo, inoltre, ha chiesto che l’intero ingaggio di Ronaldo fosse pagato interamente dal Manchester United, anche se tale offerta non è poi mai arrivata. 

Cristiano Ronaldo, quindi, si è dovuto accontentare di restare con il club di Premier, ma adesso è continuamente sotto bersaglio per le sue prestazioni. Il portoghese, infatti, ha segnato solo una rete in Europa League nei 378 minuti giocati quest’anno.Nonostante il mancato arrivo di CR7, i tifosi del Napoli possono essere super felici del mercato effettuato da Aurelio De Laurentiis e Cristiano Giuntoli.

Napoli, Raspadori e Kvaratskhelia hanno segnato anche con le loro rispettive Nazionali

Raspadori esulta
Giacomo Raspadori (LaPresse)

I nuovi arrivati, infatti, hanno già dato un forte contributo alla causa della squadra guidata da Luciano Spalletti. Due dei nuovi acquisti, inoltre, hanno continuato a fare benissimo anche  con le loro rispettive nazionali: Khvicha Kvaratskhelia e Giacomo Raspadori. Entrambi i calciatori, infatti, sono andati a segno nelle due gare di Nations League giocatore dalla Georgia e dall’Italia.