Napoli-Torino 3-1, Chiariello non ha dubbi: è lui uno dei punti fermi

A margine della vittoria di questo pomeriggio contro il Torino, Umberto Chiariello fa il punto della situazione sul Napoli nel suo editoriale per Campania Sport, su Canale 21

Il Napoli vince e convince nel suo fortino del ‘Maradona’ contro il Torino di Juric grazie alle reti di Anguissa e Kvaratskhelia. Una partita giocata ad altissimi livelli, soprattutto nella prima mezz’ora. Il Torino è riuscito a creare qualche grattacapo, vedesi la rete di Sanabria, ma tutto sommato ha incontrato una coppia difensiva, formata da Kim Minjae e Rrahmani, fin troppo organizzata.

editoriale chiariello udinese napoli
Umberto Chiariello (Youtube, Napoli Canale 21)

In generale gli azzurri hanno dimostrato, come se ce ne fosse bisogno, di essere una squadra unita e compatta, meritevole del primo posto. Nei momenti in cui i granata cercavano di entrare in area di rigore entrambi gli esterni tornavano indietro ad aiutare i compagni.

Giganteggia in mezzo al campo Anguissa, sue le due reti iniziali, accanto al fido compagno Lobotka, che ha ripulito tutti i palloni evitando azioni fin troppo pericolose. Insomma, una sesta vittoria consecutiva che conferma lo stato di salute del Napoli, ben spiegato dal giornalista Umberto Chiariello nel suo editoriale per Campania sport, in onda su Canale 21.

Napoli-Torino 3-1, Chiariello: “Kim si sta rivelando insostituibile”

Kim Min Jae
Il difensore del Napoli Kim Min-Jae (LaPresse)

Piovono elogi da parte del giornalista campano. Il Napoli, grazie a una prestazione difensiva e offensiva quasi perfetta, ha disinnescato ogni tentativo del Torino di Ivan Juric. Chiariello infatti non ha potuto non elogiare il difensore sud coreano Kim Minjae che, assieme a Rrahmani, forma una coppia di primo piano. “Il Napoli ha disputato una grande prima mezz’ora di gioco. Kim si sta rivelando un calciatore insormontabile in difesa. La coppia con Amir Rrahmani è davvero molto forte”, ha sottolineato Chiarello. Non mancano poi gli apprezzamenti per Anguissa, a cui mancavano solo i goal per dimostrarsi uno dei migliori centrocampisti della Serie A. “Anguissa? Ora si è messo pure a segnare“.

Infine, il giornalista si complimenta con il mister Luciano Spalletti, che sta interpretando alla grande la questione dei cambi, in vista del tour de force del mese di ottobre tra campionato e Champions League. “Spalletti non ha sbagliato nulla. In questa squadra tutti sono importanti, non ci sono titolari e riserve, giocano tutti. Chi parte dall’inizio e chi, magari, negli ultimi trenta minuti”.