Ajax, che omaggio al Napoli: il tweet è simbolico e struggente

L’Ajax sceglie un messaggio emozionante per presentare la sfida di Champions League contro il Napoli: il tweet è bellissimo ed evocativo

E’ la serata di Ajax-Napoli, il big match della terza giornata di Champions League. Una sfida suggestiva, evocativa: a cominciare dalla cornice. La splendida Cruijff Arena, lo stadio in cui il grande campione olandese. L’Ajax è la squadra di uno dei più forti calciatori di sempre, primo esempio di quel “calcio totale” che ha fatto la storia e ha dato la svolta al calcio moderno. La squadra di Cruijff sfida quella di Maradona: per molti sono loro i due più forti di sempre. Giocatori diversissimi, ma simili per fascino e per collocazione in campo.

ajax
L’Ajax presenta la sfida di Champions col Napoli con un tweet struggente (Ansa)

Ossia, entrambi facevano con la palla ciò che volevano dalla metà campo in poi. Per questo la serata di Champions è emozionante, e non solo per i tifosi delle due squadre. Vedendo le maglie dei Lancieri e degli azzurri è impossibile non pensare ai due grandi campioni, oggi rimpianti. In campo non si vedrà né la maglia numero 14 dell’Ajax, e nemmeno quella 10 del Napoli. Entrambi i club le hanno ritirato in omaggio a Cruijff e Maradona.

L’emozionante omaggio dell’Ajax per Cruijff e Maradona

ajax
La Cruijff Arena omaggia Maradona (Ansa)

E forse proprio questo è stato uno degli spunti del bellissimo post social che l’Ajax ha pubblicato per presentare la partita. Un tweet con una vignetta, dove si vedono Maradona e Cruijff di spalle. Le loro chiome inconfondibili e vestiti con le maglie delle loro squadre. I due sono seduti sul divano, in mezzo alle nuvole. Davanti a loro un televisore vecchio stampo con il logo della Champions e l’appuntamento col “Matchday” delle 21.

Una vignetta dai toni dolci ed evocativi, molto apprezzata sia dai tifosi olandesi che da quelli napoletani. Una comunicazione azzeccata ed emozionante: impossibile non avere un pensiero suggente al pensiero dei due campioni, che oggi non ci sono più. Cruijff è scomparso nel 2016 a Barcellona, aveva 69 anni. Mentre Diego Armando Maradona è morto nel 2020 ad appena 60 anni compiuti da meno di un mese.