Rrahmani, De Nicola svela quando tornerà in campo il difensore

L’infortunio di Amir Rrahmani tiene banco in casa Napoli. Un ex medico azzurro ha voluto dire la sua sull’entità del’infortunio rimediato dal kosovaro a Cremona.

Il Napoli è riuscito a trionfare allo ‘Zini’ di Cremona grazie alla solita performance concreta e solida in tutti i reparti. Meret non è praticamente mai stato chiamato in causa, Lobotka ha guidato il centrocampo in maniera perfetta mettendo una pezza a qualche errore di Anguissa. In avanti tutti hanno ben figurato: da Kvaratskhelia a Raspadori, passando per Lozano e Simeone.

De Nicola Ancelotti
De Nicola Napoli (NCL)

Insomma, una grande prestazione che tuttavia è stata macchiata da un infortunio rimediato dal centrale difensivo Amir Rrahmani. Intervenendo in anticipo per disinnescare un’azione della Cremonese, l’ex Hellas Verona ha piantato male la gamba sinistra ed è dovuto uscire anzitempo lasciando il posto a Ostigard. Il Napoli ha comunicato in via ufficiale l’entità dell’infortunio: una lesione del tendine dell’adduttore lungo della coscia sinistra. Una notizia negativa per Spalletti che però può contare su delle valide alternative.

L’ex medico azzurro De Nicola commenta l’infortunio di Rrahmani

Amir Rrahmani
Il difensore del Napoli Amir Rrahmani (LaPresse)

In merito all’infortunio di Rrahmani e di tanto altro si è espresso uno che il Napoli lo conosce bene avendo guidato lo staff medico per tanto tempo. Alfonso De Nicola, fisiatra e medico dello sport, non ha bisogno di presentazioni. Nel corso della sua carriera con il Napoli ha svolto un lavoro eccezionale, permettendo ai vari allenatori azzurri di avere giocatori fisicamente sempre pronti.

De Nicola sulle tempistiche dell’infortunio di Rrahmani ha detto che tutto dipende dal grado della lesione muscolare. “Se il Napoli non ha specificato il grado, allora si tratta di una lesione di primo grado. Dovrà stare fermo per almeno tre o quattro settimane. L’importante per il medico è che il calciatore “si riposi in modo da accelerare la cicatrizzazione, successivamente dovrà fare differenziato”.

De Nicola: “Kvara è bravissimo, Ostigard aquisto indovinatissimo”

Il medico ha anche detto la sua sullo stato di salute di questo Napoli che, al momento, non sembra avere punti deboli. “Sapevo della forza di questo Napoli, ma sta andando davvero benissimo. Auspicavo una grande partenza, ma non così a razzo”, afferma De Nicola. “Calciatore che mi ha stupito di più? Sicuramente Kvaratskhelia, è fortissimo”. Allo stesso tempo auspica che Ostigard prenda il posto di Rrahmani: “Il Napoli lo ha voluto a tutti i costi, un motivo ci sarà”.