Serie A, novità in vista per la prossima stagione: la decisione è ufficiale

In vista della prossima stagione di Serie A ci saranno delle novità importanti, con il Consiglio Federale che ha preso una decisione ufficiale.

La nuova stagione di Serie A è iniziata solo da due mesi, ma i club stanno già lavorando riguardo la prossima stagione del campionato nostrano. Il calcio italiano, come sottolineato da molti presidenti tra cui De Laurentiis, è rimasto molto indietro rispetto a quello degli altri paesi non solo in termini sportivi, ma anche di organizzazione interna e in termini economici e c’è bisogno di un rinnovamento.

Stadio Diego Armando Maradona
Lo Stadio Maradona di Napoli (ANSA)

Rinnovamento che è partito quest’oggi considerato che si è tenuto il Consiglio Federale dove sono stati affrontati vari temi molto importanti. Nel Consiglio Federale è stata già presa una decisione ufficiale e a darne l’annuncio è stato il presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini che si è detto soddisfatto per quato accaduto in questa giornata. Ecco cosa è stato deciso in vista della prossima stagione, ma non solo.

Casini annuncia: “Tolto l’indice di liquidità per iscriversi in Serie A”

Casini Iervolino
Il presidente della Lega Serie A Lorenzo Casini con il presidente della Salernitana Danilo Iervolino (ANSA)

Lorenzo Casini, presidente della Lega Serie A, è intervenuto al termine del Consiglio Federale tenutosi quest’oggi ed ha annunciato un’importante novità per quanto riguarda non solo la prossima stagione di Serie A, ma anche quelle future. Il presidente della Lega Serie A ha dichiarato, infatti, come dal prossimo anno non sarà più valutato l’indice di liquidità come criterio di ammissione alla Serie.

Una scelta che ha lasciato soddisfatto Casini che ha riconosciuto come questa sia un’ottima base per rinnovare il sistema: “Ringrazio il Presidente Gravina perché sulle licenze nazionali si sta andando verso la direzione chiesta dalla Serie A, ossia l’allineamento del sistema italiano alle licenze UEFA” – ha affermato Casini compiaciuto – “Il nuovo documento proposto dalla FIGC, che ha anche tolto l’indice di liquidità come criterio di ammissione, è un’ottima base su cui lavoreremo tutti insieme nelle prossime settimane, nel comune intento di rendere il sistema più sano e sostenibile sotto il profilo economico-finanziario“, ha poi aggiunto.

Casini ha poi aggiunto come tanto la Lega che la Federazione stiano lavorando a delle riforme che possano tener conto dell’intero sistema calcistico. Un percorso di cui il presidente della Lega Serie A si è definito “il promotore”, affermando come la sua volontà sia quella di allinearsi a quello che avviene nelle principali leghe europee, come in Francia, Germania, Inghilterra e Spagna. Il calcio italiano deve assolutamente rinnovarsi se non vuole continuare a perdere appeal rispetto agli altri campionato ed il presidente delle Lega Serie A è ben cosciente di questo.

L’obiettivo di Casini è dunque lavorare ad una riforma che coinvolga l’intero sistema, tenendo però conto anche delle proposte della FIGC: “Nei prossimi mesi, da un lato, noi leghe lavoreremo insieme per una riforma dell’intero sistema” – ha dichiarato Casini – “Dall’altro lato, esamineremo con attenzione la proposta della FIGC, che ancora non abbiamo ricevuto e dovremmo avere nei prossimi giorni, anche per trarre spunti e trovare l’intesa che giustamente richiede lo Statuto federale, ispirato a principi di democrazia e rappresentatività del Coni e della Carta olimpica”, ha poi chiosato fiducioso in vista del futuro.