Napoli, dall’Ajax al Bologna: le scelte di Spalletti per il campionato

Luciano Spalletti ha pronte le scelte in vista della gara contro il Bologna: gli ultimi dubbi e le probabili formazioni

Il mondo intero è pazzo del Napoli di Spalletti, che numeri alla mano è la squadra più in forma d’Europa. Sono tanti i giornali stranieri che celebrano le imprese dei ragazzi di Spalletti, le invenzioni di Kvaratskhelia, la compattezza di una squadra che dà spettacolo ed è ancora imbattuta, in campionato come in Champions.

Luciano Spalletti probabili formazioni Napoli
Luciano Spalletti, tecnico del Napoli (LaPresse)

Nella competizione continentale solo il Bayern Monaco tiene il passo degli azzurri, con quattro vittorie in quattro gare disputate, ma i partenopei hanno segnato più reti, ben 17, con una media di oltre 4 gol a partita; numeri davvero impressionanti che stanno consentendo a Di Lorenzo e compagni di riscrivere le pagine della storia non solo del club, ma anche del calcio italiano.

La stessa Uefa, attraverso i suoi profili social, posta in continuazione i gol e le azioni dei partenopei. “E’ la squadra più divertente? Questo è il calcio!” ha publicato recentemente, postando anche l’azione del gol di Raspadori, valso momentaneamente il 2-0 nella gara di mercoledì contro l’Ajax. Ma guai a sedersi sugli allori e quindi si pensa subito al campionato.

Le scelte di Spalletti per domenica

Giacomo Raspadori probabili formazioni Napoli Bologna
L’attaccante del Napoli Giacomo Raspadori (LaPresse)

Domenica alle 18 c’è Napoli-Bologna e la vittoria è d’obbligo per tenere a distanza il ritorno di Lazio, Milan e Atalanta. Qualche cambio rispetto a Napoli-Ajax con Meret in porta, Mario Rui a sinistra con Di Lorenzo a destra e in mezzo Ostigard con Kim.

A centrocampo sarà Ndombélé a prendere il posto dell’infortunato Anguissa insieme a Lobotka e Zielinski. In avanti nuovo avvicendamento fra Lozano e Politano con Kvaratskhelia a sinistra e un nuovo ballottaggio al centro dell’attacco. In attesa del completo recupero di Osimhen è ancora favorito Jack Raspadori, che con 4 reti è il vice-capocannoniere di Champions alle spalle di Haaland, Salah e Lewandowski.

Qui Bologna: le parole di Thiago Motta

In casa felsinea, invece, Thiago Motta è alle prese con il problema di Marko Arnautovic, il bomber della squadra. L’austriaco continua a soffrire del mal di schiena ed il tecnico ha ammesso come la sua presenza al Maradona sia in forte dubbio. Da qui la possibile scelta di puntare su Zirkzee come terminale offensivo dal 1′, supportato da Aebischer, Dominguez ed Orsolini.

Motta, nella conferenza stampa pre gara, ha ammesso di come la squadra abbia lavorato tanto in vista della gara del Maradona, spiegando come non sia sorpreso dalle prestazioni del Napoli, definita “grande squadra allenata da un grande mister“.

Li affronteremo – ha poi aggiunto – come abbiamo fatto con tutte le altre squadre fino a questo momento, con strategia“, svelando quindi le intenzioni del Bologna. Nella scorsa stagione, peraltro, Motta con il suo Spezia riuscì addirittura ad espugnare il Maradona.

Probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Ostigard, Kim, Mario Rui; Ndombélé, Lobotka, Zielinski; Politano, Raspadori, Kvaratskhelia.

Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Posch, Lucumi, Cambiaso; Medel, Schouten; Aebischer, Dominguez, Orsolini; Zirkzee. All. T. Motta.