Che fine ha fatto Beppe Bruscolotti: oggi ha un nuovo locale, ecco dove si trova

Lo storico capitano del Napoli Giuseppe Bruscolotti ha gestito un ristorante fino al 2014. Oggi si occupa di tutt’altro.

L’ex difensore azzurro ha vissuto un’importante parentesi nel mondo della ristorazione. Il suo presente, però, è molto diverso.

Bruscolotti - Napoli
Giuseppe Bruscolotti, ex capitano del Napoli (credit: ANSA)

Giuseppe Bruscolotti ha scritto pagine importanti della storia del Napoli. Ha indossato la maglia azzurra dal 1972 al 1988 portando la fascia al braccio nelle ultime cinque stagioni prima di ritirarsi.
Con la sua squadra ha vinto il primo storico scudetto del Napoli che, come noto, ha causato non poche polemiche in tempi recentissimi a causa della frase di Cassano sui giocatori “scappati di casa”. Lo stesso Bruscolotti ha voluto ribattere all’ex attaccante affermando: “Noi scappati di casa, lui scappato dal manicomio”.
L’ex difensore, dopo il ritiro, ha continuato a vivere la città campana: a Napoli ha gestito un ristorante, ma ora si occupa di qualcosa di totalmente diverso.

Beppe Bruscolotti, dopo il ristorante ecco il suo presente

Come anticipato, Bruscolotti ha praticamente dedicato la sua vita al Napoli. Oltre allo scudetto, ha alzato al cielo due Coppe Italia ed una Coppa di Lega Italo-Inglese.
Durante i suoi ultimi anni di carriera ha anche fondato una scuola calcio insieme all’amico e compagno di squadra Diego Maradona, la “Scuola Calcio Maradona-Bruscolotti”. Dopo qualche anno, è diventata la “Scuola Calcio Bruscolotti” e ne è diventato l’unico presidente.

La maggior parte dei tifosi azzurri sanno bene che Bruscolotti ha anche aperto un ristorante chiamato “10 maggio ’87”, ovvero la data del primo scudetto del Napoli. Tuttavia, nel 2014 ha preso la sofferta decisione di chiuderlo a causa della crescente fatica.
Ad ogni modo, ha poi deciso di avviare in seguito un’altra attività decisamente diversa a Fuorigrotta, quartiere di Napoli.

Bruscolotti
Giuseppe Bruscolotti (credit: ANSA)

L’ex difensore, infatti, è diventato proprietario di un centro scommesse, la Eurobet Bruscolotti. Si tratta di un locale vicinissimo allo Stadio Maradona.
Nel 2020 Bruscolotti ha anche partecipato ad una protesta in Piazza del Plebiscito per la gestione dei centri scommesse da parte del governo durante la pandemia.

Dopo il ristorante, dunque, l’ex capitano del Napoli ha deciso di cambiare radicalmente settore dedicandosi al mondo delle scommesse sportive. Quasi simbolico è il fatto che il suo locale si trovi proprio nei pressi dello stadio degli azzurri: Bruscolotti continua ad essere vicinissimo alla sua squadra.