Benzema per la prima volta senza benda: ecco cosa nascondeva da anni

Karim Benzema gioca da tre anni con una mano bendata. Per la prima volta, il mondo ha potuto vedere cosa nascondeva.

L’attaccante francese è costretto a proteggere la sua mano con una vistosa fasciatura. Solo di recente si è visto il perché.

Benzema
Karim Benzema, attaccante del Real Madrid e nuovo Pallone d’Oro (credit: ANSA)

Karim Benzema ha vinto il Pallone d’Oro dopo una stagione fantastica. Il bomber del Real Madrid, grazie ai suoi gol decisivi, ha condotto la squadra alla vittoria della Champions League e de La Liga. Memorabili le due triplette consecutive inflitte al PSG e al Chelsea, ma anche i gol al City hanno avuto un peso determinante nel cammino europeo della squadra di Ancelotti.
Mai come questa volta, di fatto, il Pallone d’Oro ha avuto un chiaro padrone: sono stati tutti d’accordo nell’assegnarlo al centravanti del Real.
Alla cerimonia, però, le attenzioni non erano solo sul premio, ma anche su una mano: ecco il perché.

Svelato il mistero di Benzema: ecco perché mette la benda

La notte del Pallone d’Oro è stata una festa per il mondo del calcio. Diversi i premi assegnati oltre a quello principale, come quello intitolato a Gerd Muller (lo ha vinto Lewandowski) o il Kopa (Gavi eletto come miglior giovane).
Il più atteso, però, era Karim Benzema, riconosciuto da tutti come il miglior giocatore della passata stagione.

Il francese si è presentato alla cerimonia con un abito molto particolare: ogni dettaglio era un omaggio a Tupac, suo grande idolo. Al suo fianco sul palco, dove ha tenuto un discorso emozionante, c’erano la madre ed il figlio, le figure più importanti per lui.
Gli occhi di tutti i presenti, però, erano per la sua mano destra. Come molti sanno, Benzema gioca da tre anni ormai con una vistosa benda su anulare e mignolo: ecco perché.

Benzema
Karim Benzema alla cerimonia di consegna del Pallone d’Oro (credit: ANSA)

Come si vede molto bene dalla foto, il mignolo di Benzema ha una posizione del tutto innaturale. L’attaccante ha rimediato una frattura a quel dito tre anni fa, ma ha scelto di non operarsi per non saltare delle partite con il Real Madrid. Di conseguenza, il mignolo si è calcificato così e non è più operabile.

Da allora, il francese lo protegge con una benda quando gioca per evitare ulteriori danni. Erano in molti a conoscere la storia dietro a quella fascia, ma questa cerimonia è stata la prima occasione in cui Benzema ha mostrato il suo dito al mondo. Sui social, infatti, l’attaccante tende a nasconderlo.