Cristiano Ronaldo è ufficialmente finita: esclusione pesantissima, nessun rispetto per lui

Non sembra trovare pace Cristiano Ronaldo che, in questa sua seconda stagione dal ritorno al Manchester United, sta incontrando più difficoltà del previsto.

Dopo il tira e molla di questa estate con le voci che lo volevano lontano da Manchester, continua il momento no di Cristiano.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo, attaccante del Manchester United [credit: ANSA] – Napoli Calcio Live
Adesso il matrimonio con i Red Devils sembra giunto, però, ad un punto di non ritorno.

La stizza di Cristiano Ronaldo: il rapporto con Ten Hag non decolla

Il ritorno al Manchester United sembrava dovesse risolvere i problemi di Ronaldo, in rotta con la Juventus, e quelli dei Red Devils, protagonisti di anni bui dall’addio di Sir Alex Ferguson. Le cose non sono andate come sperato e lo United ha addirittura mancato la qualificazione alla Champions League, competizione che Cristiano giocava ininterrottamente da 20 anni. Anche il mancato accesso alla competizione europea più importante aveva spinto CR7 a chiedere la cessione con il suo agente Jorge Mendes molto attivo in estate.

Questo atteggiamento di Ronaldo, unito alla carta d’identità non più verdissima ha posto il fuoriclasse portoghese ai margini del progetto dello United guidato da Erik Ten Hag. Il tecnico olandese ex Ajax, infatti, lo ha spesso lasciato in panchina e utilizzato solo a gara in corso.

Ronaldo sbotta, lo United provvede: il crollo di CR7

Questa gestione da comprimario non sta piacendo a Cristiano Ronaldo che non lo ha nascosto al momento della sostituzione nel match contro il Newcastle. Nel turno infrasettimanale in cui il Manchester United ha sfidato il Tottenham di Antonio Conte, Cristiano è rimasto in panchina ad osservare i compagni trionfare sugli Spurs.

Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo, attaccante del Manchester United [credit: ANSA] – Napoli Calcio Live
Prima dello scoccare del novantesimo il portoghese ha, quindi, deciso di abbandonare la panchina per dirigersi negli spogliatoi. Gesto che non è passato inosservato nemmeno al tecnico Ten Hag che a caldo ha risposto così: “Ronaldo è andato via prima della partita? Era lì, l’ho visto, sì, ma non gli ho parlato dopo. Me ne occuperò domani. Non oggi. Stiamo celebrando questa vittoria e ora dobbiamo recuperare“.

 

Celebrata la vittoria sul Tottenham la società ha deciso di occuparsi del caso e, come riportato dal giornalista Fabrizio Romano, la stella della nazionale portoghese è stata esclusa dal prossimo impegno dei Red Devils contro il Chelsea. Questa esclusione alimenta ancora di più le voci che vorrebbero Cristiano Ronaldo lontano da Manchester, magari già nella finestra di mercato invernale.