Osimhen cuore d’oro: la splendida iniziativa del bomber stupisce tutti

Il centravanti del Napoli Victor Osimhen si è reso protagonista di una splendida iniziativa. Ecco cos’è successo.

Il bomber nigeriano, dopo la partita con la Roma, ha compiuto un gesto che ha stupito tutti i presenti.

Osimhen
Victor Osimhen, attaccante del Napoli (credit: ANSA)

Victor Osimhen sta vivendo un momento decisamente positivo a livello personale. La squadra vola (ha ottenuto undici vittorie consecutive in Serie A) ed il bomber nigeriano, tornato recentemente dall’infortunio, si sta scoprendo trascinatore.
Nell’ultimo turno di campionato ha siglato la rete che ha permesso al Napoli di battere la Roma: il suo destro vincente all’80’ ha fatto la differenza permettendo agli azzurri di consolidare il primato in classifica.
Protagonista in campo, ma anche fuori. L’ex attaccante del Lille, infatti, dopo il triplice fischio si è reso autore di un gesto che ha stupito tutti i presenti: la sua splendida iniziativa ha fatto subito il giro del web.

Osimhen campione in campo e fuori: il gesto è da cuore d’oro

La rete con la Roma, oltre ad aver regalato i tre punti agli azzurri, è stata realizzata con un gesto tecnico da campione. La tifoseria e lo staff lo coccolano, lui è pronto a prendersi la squadra sulle spalle per puntare verso obiettivi importanti.

Osimhen, però, si è dimostrato campione anche al di fuori del campo. Dopo la sfida con i giallorossi allo Stadio Olimpico, infatti, si è reso protagonista di un gesto da cuore d’oro nei confronti di un giovanissimo steward di nome Matteo Lo Cicero.

Osimhem
Lo steward Matteo Lo Cicero in compagna di Victor Osimhen (credit: profilo Twitter ufficiale di Oma Akatugba)

Lo steward ha raccontato quanto accaduto a Serianews. Al termine della sfida fra Roma e Napoli, il ragazzo si trovava nella zona in cui i giocatori si riuniscono con amici e famigliari dopo la partita. Mentre era lì, ha incontrato il giornalista Oma Akatugba, che era fuori dallo stadio per aspettare Osimhen.

“Osimhen è il mio idolo, era perfino sulla torta dei miei 18 anni. Così ho raccontato ad Oma che il mio sogno era avere una sua maglia autografata o di parlargli anche solo per due minuti e di scattare un selfie”: così è iniziato il racconto di Matteo Lo Cicero, che poi è passato alla parte importante della vicenda.

Oma Akatugba ha realizzato il sogno dello steward ed Osimhen è stato molto disponibile. I due hanno scattato delle foto e hanno chiacchierato per qualche minuto, ma poi la capo sezione, che da lontano ha visto la scena, ha segnalato quanto accaduto per far sì che Lo Cicero non potesse più lavorare all’Olimpico durante le partite della Roma.

Lo steward ha così svelato il gesto del centravanti del Napoli: “Victor si è alzato e ha chiesto spiegazioni alla donna, chiedendole perché avesse avuto quella reazione. Ho detto a Victor di non preoccuparsi e che sarei andato via subito”. Osimhen ha chiesto al ragazzo quanto fosse pagato per svolgere quel lavoro e, una volta sentita la cifra, “ha iniziato a dare di matto”.

Il centravanti ha poi chiesto ad Oma Akatugba di scrivere a Lo Cicero per poter rimanere in contatto e lo ha tranquillizzato affermando che si sarebbe occupato lui della situazione: “È una persona d’oro, un ragazzo incredibile”.