Kvaratskhelia spegne le critiche: la statistica smentisce tutti

Kvicha Kvaratskhelia è stato criticato spesso riguardo un aspetto, ma c’è una statistica che smentisce tutti.

Altro giro, altra vittoria per il Napoli che al Maradona ha tramortito 4-0 il Sassuolo inanellando la tredicesima vittoria consecutiva in tutte le competizioni. Anche stavolta, gli azzurri si sono dimostrati ingiocabili per gli avversari e la partita contro i neroverdi è stata messa in cassaforte già dopo il primo tempo, con la squadra di Spalletti avanti di tre reti.

Kvicha Kvaratskhelia
Kvicha Kvaratskhelia esulta con i compagni dopo il gol del 3-0 contro il Sassuolo (LaPresse)

Vero mattatore dell’incontro è stato Victor Osimhen con una tripletta, ma l’attaccante nigeriano deve ringraziare Kvicha Kvaratskhelia se è riuscito a realizzarla. L’esterno d’attacco georgiano, infatti, ha fornito ben 2 assist all’attaccante nigeriano, oltre ad essere andato a segno firmando il momentanoe 3-0. Una partita davvero importante quella giocata da Kvaratskhelia e che ha permesso al georgiano di spegnere alcune critiche che gli erano state fatte riguardo un aspetto, con una statistica che ora smentisce tutti.

Kvaratskhelia zittisce i critici: il dato è inoppugnabile

Kvaratskhelia Napoli Ajax
Kvaratskhelia esulta dopo il 3-1 contro l’Ajax (LaPresse)

Avrà segnato anche un gol solo rispetto ai 3 siglati da Osimhen, ma con i suoi due assist Kvaratskhelia è stato decisivo quanto l’attaccante nigeriano per la vittoria contro il Sassuolo che ha permesso al Napoli di allungare la propria striscia di successi a tredici consecutivi. E grazie a questi due assist, l’esterno d’attacco georgiano ha anche zittito tutti i critici che gli avevano rimproverato di non passare la palla ai compagni e di cercare la giocata personale.

La partita di ieri, invece, smentisce tutti e con questi due assist c’è ora un dato inoppugnabile a favore di Kvaratskhelia. Grazie ai due assist per due dei tre gol di Osimhen infatti, l’esterno d’attacco georgiano è ora primo nella classifica assist di Serie A, salendo a quota 7 (anche se la Lega gliene riconosce qualcuno in meno ndr.) e scavalcando Deulofeu che invece di assist ne ha fatti solo 6, ma non è tutto.

Kvaratskhelia è stato gran protagonista con i suoi assist anche in Champions League dove ne ha firmati 3, uno contro il Liverpool e due contro l’Ajax, uno in Olanda ed uno al Maradona. L’esterno georgiano dunque ha messo a referto ben 10 assist nelle 16 gare stagionali che ha disputato in questa stagione, oltre ai suoi 8 gol messi a segno tra campionato e Champions League.

Numeri davvero importanti per Kvaratskhelia alla sua prima stagione in azzurro, con i tifosi letteralmente in delirio per lui, con buona pace dei critici che ora dovranno inventarsi qualcos’altro per contestare l’esterno d’attacco georgiano, ma non sarà facile. Come il Napoli, anche Kvaratskhelia si è dimostrato ingiocabile in questa prima parte di stagione ed il georgiano ha ancora ampi margini di miglioramento considerato che ha solo 21 anni, con il classe 2001 che vuole continuare a far sognare ed esaltare i tifosi azzurri, sempre più innamorati di quello che è ormai diventato il loro nuovo idolo.