America andata e ritorno: già finita l’avventura dell’ex Serie A

Non sempre i soldi fanno la felicità e lo sanno bene i calciatori che hanno deciso di emigrare dalla Serie A verso paesi più ricchi ma meno competitivi. Uno di questi sarebbe già tornato sui suoi passi e si avvicina un ritorno in Italia.

Il calciatore aveva lasciato solo qualche mese fa il campionato italiano per approdare nella colonia tricolore: la Major League Soccer.

Insigne Criscito Bernardeschi Serie A
Lorenzo Insigne, Domenico Criscito e Federico Bernardeschi, con la maglia del Toronto FC – napolicalciolive.com

Nell’ultima finestra di mercato tre ex componenti della Serie A sono volati negli States a cercar fortuna.

Insigne ha riaperto la strada alla colonia degli ex Serie A

Quando lo scorso anno, nel bel mezzo della stagione, Lorenzo Insigne decise di annunciare il suo addio al Napoli per trasferirsi in Major League Soccer al Toronto FC, in molti rimasero a bocca aperta. Insigne era faro e capitano del Napoli e, per questo, in tanti pensavano che il prolungamento tra Lorenzo e la società di Aurelio De Laurentiis fosse solo una formalità. Insigne ha, invece, stupito tutti decidendo di volare oltre oceano e misurarsi nella MLS, campionato negli ultimi anni in ascesa.

Insigne Bernardeschi Toronto
Lorenzo Insigne e Federico Bernardeschi, calciatori del Toronto FC – napolicalciolive.com

Sembrava l’inizio del dramma per il Napoli ed i napoletani, soprattutto quando il direttore sportivo azzurro Cristiano Giuntoli, si presentò con un giovane georgiano sconosciuto ai più e indicandolo come erede di Insigne. Quel georgiano è, ovviamente, Khvicha Kvarabtskhelia e oggi al Napoli nessuno tornerebbe mai indietro visto l’impatto devastante che ha avuto l’ex Rubin Kazan, dominatore del gioco e delle manovre offensive partenopee. Nel primo assaggio di campionato a stelle e strisce, invece, Insigne ha messo a segno 6 reti in 11 presenze, non riuscendo ad evitare il penultimo posto del suo Toronto.

MLS indigesta: il calciatore è pronto al rientro in Italia

Stati d’animi e risultati opposti, dunque, quelli del Napoli e del Toronto di Insigne. Insieme all’ex azzurro, inoltre, hanno raggiunto la Major League Soccer anche Giorgio Chiellini, laureatosi campione con il Los Angeles FC, Federico Bernardeschi e Domenico Criscito, questi ultimi al Toronto FC. L’ex viola Bernardeschi è quello che ha ottenuto il miglior score degli italiani con 8 gol in 13 apparizioni anche se tra gli italiani quello impiegato di più da Bob Bradley, tecnico del Toronto, è stato Domenico Criscito.

Criscito Toronto
Domenico Criscito, ex difensore del Toronto FC – napolicalciolive.com

L’ex capitano del Genoa era stato l’ultimo in ordine di tempo a raggiungere i connazionali e, come annunciato poco tempo fa, anche il primo a fare marcia indietro e lasciare la Major League Soccer. A metà novembre, infatti, poco prima dell’inizio del mondiale in Qatar il difensore italiano aveva annunciato la rescissione del contratto con il club canadese. Inizialmente si è parlato di ritiro dal calcio giocato, con tanto di annuncio della società, ma da parte del calciatore non sono arrivate conferme. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, non sarebbe da escludere un suo ritorno proprio al Genoa, impegnato nel tentativo di risalire subito in Serie A. La rosea non esclude, però, la possiblità che anche Insigne lo segua nel ritorno in Italia anche se un ritorno nel suo Napoli appare ad oggi molto remoto.