Mondiali show, la somiglianza incredibile con il famoso cantante diventa virale

I Mondiali in Qatar stanno regalando tanti bei momenti e spunta fuori anche una somiglianza incredibile tra un giocatore ed un famoso cantante che sta diventando assolutamente virale sul web!

I Mondiali in Qatar sono entrati nella fase clou e c’è davvero grande fermento nel conoscere chi saranno i prossimi campioni del Mondo. Quella in corso è la prima edizione dei Mondiali che si sta giocando in autunno e verrà ricordata anche per il grande show che sta regalando.

Mondiali show - napolicalciolive.com
Mondiali show – napolicalciolive.com

Sono tante, infatti, le sorprese di questi Mondiali e ci sono state anche eliminazioni sorprendenti, con nazionali che sono state capaci di scioccare il mondo sovvertendo ogni tipo di pronostico e conquistando la simpatia dei tifosi neutrali. Tali nazionali hanno dimostrato come il calcio stia cambiando e sia ormai divenuto un fenomeno sempre più globale, dove anche Davide può battere Golia.

Qatar 2022: un Mondiale da ricordare

Nonostante le polemiche che ci sono state sia prima che durante la competizione iridata (con giuste condanne, questo va ribadito ndr.), è allo stesso modo innegabile che questi saranno dei Mondiali da ricordare per quanto accaduto in campo. Una delle nazionali che più sta stupendo è la Croazia che sta facendo ottenendo risultati straordinari. I ragazzi di Dalic sono stati capaci di eliminare ai rigori il favorito Brasile, mostrandosi meritevoli del titolo di vicecampioni del mondo in carica e di certo si sono guadagnati molto rispetto sul campo da gioco.

Petkovic esulta dopo la rete contro il Brasile - napolicalciolive.com
Petkovic esulta dopo la rete contro il Brasile – napolicalciolive.com

Rispetto conquistato anche dal Marocco che eliminando la Spagna e Portogallo si è qualificato per la prima volta nella sua storia alle semifinali di un Mondiale dopo aver superato un girone comprendente Croazia e Belgio. Ha stupito, invece, tantissimo il Giappone che, nonostante sia stato eliminato ai rigori proprio dalla Croazia, ha fatto sognare i suoi tifosi ed appassionato quelli neutrali arrivando primo in un girone comprendente Spagna e Germania. In più, i Samurai Blue hanno messo in difficoltà per 120′ la Croazia ed avrebbero forse meritato il passaggio del turno per quanto mostrato nel corso della sfida.

Il Giappone ha poi dato una lezione di grande civiltà e di rispetto, con i tifosi che hanno ripulito le zone degli stadi da loro occupati, mentre la squadra ha ripulito alla perfezione il suo spogliatoio dopo ogni partita. E proprio riguardo al Giappone c’è una curiosità molto interessante su un suo giocatore che ricorderebbe un famoso cantante.

Un Giappone… napoletano: la somiglianza tra il giocatore e il cantante fa il giro del mondo

Il Giappone è storicamente legato alla città di Napoli così come all’Italia, ma via social è stato fatto notare come anche la nazionale giapponese è legata in qualche modo alla città campana grazie a Junya Ito. L’esterno d’attacco dei Samurai Blue che milita nel Reims in Ligue 1, per alcuni utenti, è somigliante al famoso cantante napoletano Nino D’Angelo quando era giovane e tale somiglianza sta facendo un vero giro del mondo.

Junya Ito - napolicalciolive.com
Junya Ito – napolicalciolive.com

Il cantautore napoletano, sebbene sia difficile da credere, è molto conosciuto in Giappone e di sicuro i tifosi giapponesi apprezzeranno questa somiglianza. In particolare, Ito condivide con il giovane Nino D’Angelo la folta chioma bionda (anche se Ito non è biondo naturale ndr.) ed anche alcuni tratti somatici dei due sono simili, come si può notare dal tweet:

Il Giappone e Napoli: un’amicizia speciale

Come detto, tra il Giappone e Napoli c’è un forte legame fin dagli anni ’60 e ciò è stato reso possibile grazie all’amicizia speciale che intercorre tra la città partenopea e quella di Kagoshima, definita “la Napoli giapponese” per la somiglianza tra le due. Le due città sono gemellate e c’è stato anche uno “scambio stradale” tra le due: a Kagoshima c’è infatti una via chiamata “Napoli douri”, mentre al Vomero c’è un strada chiama Via Kagoshima

Kagoshima e Napoli (Facebook Ambasciata del Giappone in Italia) - napolicalciolive.com
Kagoshima e Napoli (Facebook Ambasciata del Giappone in Italia) – napolicalciolive.com

A rendere quest’amicizia ancor più speciale è la stessa Napoli che ogni anno ospita una delegazione di dieci cittadini di Kagoshima per tenere vivo il legame. Infine, mentre il vanto di Napoli è il Vesuvio, quello di Kagoshima è il Sakurajima ed anche la somiglianza tra i due vulcani è un qualcosa che lascia davvero senza fiato.