Serie A, l’ex arbitro spiega la rivoluzione: così cambierà tutto

La Serie A è pronta per ripartire: si torna in campo il 4 gennaio dopo la sosta per il Mondiale in Qatar. Un ex arbitro spiega la prossima rivoluzione.

Il campionato è vicino alla ripresa dopo la pausa. Presto sarà introdotto un grande cambiamento: ecco cosa succederà.

Il pallone della Serie A napolicalciolive.com 26122022
Il pallone della Serie A napolicalciolive.com

Ormai manca pochissimo: il Mondiale in Qatar è finito da una settimana e presto tornerà la Serie A. Il campionato ripartirà con il Napoli in vetta e reduce da undici vittorie consecutive: gli azzurri hanno un margine di otto punti sul Milan e sperano di ampliare il loro vantaggio.
La formazione di Spalletti sarà protagonista del primo big match della seconda parte di stagione: l’avversaria sarà l’Inter, che a San Siro spera di dare vita alla rimonta.

Lotta per la vetta molto affascinante, così come lo è quella per l’Europa, con diverse squadre che ambiscono ad un piazzamento importante. Inoltre, è infuocata la corsa alla salvezza: Cremonese, Sampdoria ed Hellas sono in netto ritardo rispetto alle altre, ma le gare da giocare sono ancora molte.

Presto entrerà in vigore una novità importante: un ex arbitro ha spiegato a TVPlay di che cosa si tratta e cosa cambierà.

Serie A, così ci saranno meno errori: lo spiega l’ex arbitro

I riflettori saranno puntati su San Siro e sul big match fra Inter e Napoli: la sfida fra queste due squadre dirà molto sulla seconda parte di stagione. La formazione di Inzaghi spera di accorciare la distanza dalla vetta che, in caso di vittoria, diventerebbe di otto punti. Dall’altra parte, Spalletti vuole riprendere come aveva lasciato per lanciare un messaggio forte alle concorrenti.

Saranno spettatori interessati Milan e Juventus: entrambe sognano la rimonta, ma dovranno fare i conti rispettivamente con Salernitana e Cremonese.
Oltre alla ripresa del campionato, i tifosi aspettano con curiosità una novità: il fuorigioco semiautomatico. Così saranno ridotti al minimo gli errori e non si ripeteranno episodi analoghi a quello di Juve-Salernitana: lo ha spiegato l’ex arbitro Luca Marelli a TVPlay.

Luca Marelli a TVPlay napolicalciolive.com 26122022
Luca Marelli a TVPlay napolicalciolive.com

Come ben noto, l’episodio del match fra bianconeri e campani ha causato diverse polemiche. Il gol del vantaggio di Milik, annullato per fuorigioco, era nettamente regolare: in sala VAR, infatti, era sfuggita la posizione di Candreva, che teneva in gioco il polacco.

Marelli ha spiegato così il fuorigioco semiautomatico: “Col fuorigioco semiautomatico non ci potranno più essere casi simili. Le telecamere a infrarossi infatti rilevano costantemente la precisa presenza dei giocatori in campo e del pallone. La partita sarà tracciata graficamente secondo per secondo, quasi in tempo reale, e poi la decisione sarà comprovata dall’animazione in 3D”.

Zero errori col fuorigioco semiautomatico: la prova Mondiale è stata superata

Il fuorigioco semiautomatico non sarà una novità assoluta per chi ha seguito i Mondiali. La FIFA, infatti, lo ha introdotto durante la competizione in Qatar con buoni risultati. Qualche errore sul fuorigioco c’è stato (come in Belgio-Canada), ma le situazioni al limite sono state valutate con più facilità. Lo stesso, dunque, accadrà in Serie A.

Daniele Orsato napolicalciolive.com 26122022
Daniele Orsato napolicalciolive.com

La novità non sarà introdotta immediatamente: per l’esordio del fuorigioco semiautomatico bisognerà aspettare il 27 gennaio, giorno in cui avrà inizio il girone di ritorno del campionato.