Dazn cambia ancora le sue tariffe: esplode l’ira dei tifosi

Dazn cambia ancora una volta il proprio piano tariffario per il 2023, ecco tutte le novità a riguardo: esplode l’ira tra i tifosi.

L’ormai noto sito di streaming che detiene i diirtti per trasmettere tutta la Serie A, dopo i cambi avvenuti negli ultimi mesi del 2022, cambia nuovamente il proprio piano d’offerta: le novità scatenano l’ira degli appassionati.

Dazn, pronti nuovi cambi di tariffe - Napolicalciolive.com
Dazn, pronti nuovi cambi di tariffe – Napolicalciolive.com

La stagione 2022/2023 si prepara a vivere il proprio segmento conclusivo dopo la storica pausa per i Mondiali in Qatar. La ripartenza dei campionati nazionali è ormai cominciata in gran parte delle nazioni europee, la Serie A attende invece il 4 gennaio per dare il via alle danze in una corsa che si prepara ad essere memorabile. In Italia tutte le posizioni, dallo scudetto alla salvezza, sono ancora da decidere nonostante qualche inevitabile ed evidente favorita.

Per i tifosi saranno dunque mesi intensi e tutti da vivere che sia allo stadio o comodamente dal divano di casa. A trasmettere le gare in Serie A sarà ovviamente Dazn, sito di streaming britannico che ormai da qualche anno è entrato a far parte delle vite di ogni appassionato. Tra critiche e cambi di tariffe e proposte, il sito si trova al penultimo anno del suo accordo e di conseguenza anche in questo caso si può parlare di momento decisivo.

Il costo dell’abbonamento, soprattutto se tarato nei confronti dei tantissimi problemi riscontrati nel costo degli anni, ha attirato una quantità incredibile di critiche nei confronti di Dazn e della Lega Serie A, a sua volta accusata di aver concesso i diritti a chi non aveva i mezzi base per garantire un buon servizio, a queste si è poi aggiunta l’ira dei tifosi per i recenti cambi di costi.

Gli aumenti di inizio anno e i soliti problemi, per Dazn solo critiche

La prima annata di Dazn come detentore totale dei diritti della Serie A, vale a dire quella 2021/2022, non è di certo stata memorabile. Il sito streaming ha creato più di qualche problema ai suoi detentori con problemi continui legati alla connessione e non solo. La speranza di molti tifosi che il primo anno potesse suggerire dei cambi non è però stata accolta e si è così passati alla stagione attuale.

I miglioramenti nella proposta che la società con sede in Gran Bretagna ha fatto non sembrano però aver convinto gli appassionati. L’aumento di produzioni esclusive da abbinare agli eventi live non è bastato a placare l’ira dei consumatori, delusi dai pochi passi avanti fatti nella trasmissione delle partite e soprattutto dagli aumenti di prezzo fatti per il 2022/2023.

Dazn, dal suo arrivo in Italia le critiche sono state molte - Napolicalciolive.com
Dazn, dal suo arrivo in Italia le critiche sono state molte – Napolicalciolive.com

A partire dalla stagione in corso Dazn ha scelto di creare due diversi piani chiamati standard e plus, questi differiscono tra loro principalmente per il numero di dispositivi che possono vedere in contemporanea un evento da reti interne ìt differenti: 2 per il plus, 1 per lo standard. Il piano più economico ha il costo il 2 euro e 90, ben dieci in èpiù rispetto al passato, mentre per il più costoso si arriva addirittura a 40.

A partire dalla prossima stagione però sono giàà stati annucniati ulteriori cambiamenti ai prezzi, la notizia sta ovviamente facendo il giro del web ottenendo, come gà successo, solo tante critiche da parte dei consumatori.

Dazn, previsti nuovi rincari: la notizia fa arrabbiare i tifosi

Come già ampiamente detto il rapporto tra appassionati e Dazn non è mai sbocciato ed i rincari effettuati di recente non hanno fatto altro che peggiorare le cose. Il sito streaming si avvicina all’ultima stagione e mezza prima del nuovo bando per ottenere dalla Lega Serie A i diritti e le speranze dei tifosi in sensibili passi avanti e magari diminuzione dei prezzi era palpabile, ma per la loro delusione sarà l’esatto opposto.

Uno dei quartieri generali europei di Dazn - Napolicalciolive.com
Uno dei quartieri generali europei di Dazn – Napolicalciolive.com

Come annunciato nelle ultime ore infatti, Dazn ritoccherà nuovamente verso l’alto i prezzi dei propri abbonamenti aggiungendo anche un terzo piano tariffario. Per lo standard il costo rimarrà fisso solo per permanenza garantita di dodici mesi, diversamente il costo sarà di 39,99 euro, il plus passerà invece a 44,99 euro con una maggiorazione anche in questo di 10 se il cliente vorrà mantenere la possibilità di disdire in qualisasi momento con 30 giorni di anticipo. A questi due piani si aggiungerà poi la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento smart a 12,99 euro mensili, in quest ultimo saranno però compresi solo gli sport diversi dal calcio. Tutti questi cambiamenti saranno a carico di eventuali nuovi clienti che arriveranno, mentre per chi è già cliente la situazione resta invariata. Nuovi caambiamenti dunque per Dazn, ma ancora una volta la sensazione è che possano protare solo nuove critiche.