Skriniar, fissata la deadline per il rinnovo: l’Inter non aspetterà oltre

A poche ore dal big match contro il Napoli arriva un importante aggiornamento sulla questione Skriniar: l’Inter non andrà oltre per il rinnovo, giorni contati.

Man mano che passano i giorni i nerazzurri rischiano sempre di più di perdere la prossima estate uno dei migliori giocatori della rosa a parametro zero.

Milan Skriniar - Napolicalciolive.com
Milan Skriniar – Napolicalciolive.com

Sono giorni delicatissimi quelli che sta vivendo l’Inter in questo inizio di 2023. Neanche il tempo di riprendere a calcare il terreno di gioco dopo la pausa di due mesi per il Mondiale, ed ecco arrivare già uno dei momenti più decisivi della stagione. I nerazzurri infatti ospiteranno il Napoli in quella che è una vera e propria sfida scudetto da non sbagliare per evitare di essere già tagliati fuori dalla lotta al titolo. Inoltre sta per essere definito una volta per tutte il futuro di Milan Skriniar: ecco i dettagli della trattativa.

I tifosi nerazzurri ora tremano davvero, il PSG osserva sullo sfondo

Il difensore slovacco è in scadenza di contratto a giugno 2023 e piano piano che passano i giorni le possibilità di una sua permanenza all’Inter si affievoliscono sempre di più. Inoltre a differenza del passato non sono più arrivate dichiarazioni da parte dell’amministratore delegato Beppe Marotta sulla trattativa. Brutte notizia per i tifosi nerazzurri che sono sempre più preoccupati di perdere il loro capitan futuro. La proposta è rimasta sempre la stessa: circa 6 milioni a stagione, praticamente il doppio del suo ingaggio attuale. Dall’altra parte però ancora nessuna risposta, e ciò ha infastidito e non poco il club.

La trattativa per il rinnovo di Skriniar - Napolicalciolive.com
La trattativa per il rinnovo di Skriniar – Napolicalciolive.com

L’Inter ritiene l’offerta più che adeguata e non offrirà un centesimo di più. Allo stesso tempo però non ha nessuna intenzione di arrivare agli ultimi giorni della sessione invernale, e per questo motivo ha comunicato al giocatore di voler ricevere quanto meno una risposta definitiva entro e non oltre il 15 gennaio. Una deadline che metterà fine a un tormentone che ormai dura da moltissimi mesi. Sullo sfondo il PSG osserva con una proposta da circa 10 milioni a stagione in mano pronta ad essere accettata dallo slovacco. Adesso la palla passa a Skriniar: sarà lui a decidere se diventare un idolo per i nerazzurri oppure tentare una nuova avventura sulle sponde del fiume Senna.

Marotta pronto a fiondarsi sul sostituto: ecco i nomi in lista

In caso di risposta negativa sul rinnovo, per l’Inter si tratterebbe non solo di una grande perdita dal punto di vista sportivo ma anche e soprattutto di un disastro economico. Crescerebbero infatti sempre di più i rimpianti per non aver accettato i 55 milioni offerti dai parigini qualche mese fa. Senza i ricavi della cessione di Skriniar e a causa dei problemi societari, Beppe Marotta sarebbe costretto per forza di cose ad andare alla ricerca di un sostituto a prezzo di saldo per la prossima stagione: qui la lista dei papabili.

Beppe Marotta - Napolicalciolive.com
Beppe Marotta – Napolicalciolive.com

Uno dei nomi già da tempo nei radar della dirigenza nerazzurra è quello di Trevor Chalobah, difensore e all’occorrenza centrocampista classe ’99 che sta trovando sempre meno spazio con il Chelsea. Con i Blues si potrebbe tentare di imbastire una trattativa per un prestito con diritto di riscatto. In Serie A i più seguiti sono Chris Smalling, anche lui in scadenza di contratto con la Roma, e Rodrigo Becao, che l’Udinese valuta circa 10 milioni di euro.