Tracollo Lazio, il noto tifoso biancoceleste spiega: “Ecco le colpe di Sarri”

La Lazio di Sarri, dopo la sconfitta di Lecce, ha rimediato un pareggio beffa contro l’Empoli: ecco dove avrebbe sbagliato l’allenatore.

I biancocelesti hanno controllato la gara contro i toscani a larghi tratti, ma nel finale hanno subito una rimonta sorprendente.

Sarri Lazio
La delusione di Maurizio Sarri, allenatore della Lazio – napolicalciolive.com

Il 2023 è iniziato nel peggiore dei modi per la Lazio. I biancocelesti, che avevano chiuso il 2022 con la sconfitta contro la Juve, hanno raccolto un solo punto nelle ultime tre partite. Il primo match dopo la ripresa ha portato una sconfitta contro il Lecce, mentre il 2-2 di ieri contro l’Empoli ha il sapore della beffa.

Il fattore comune delle prime sfide dell’anno nuovo è uno e non è trascurabile: in entrambi i casi la squadra di Sarri ha subito una rimonta. Contro i salentini, infatti, Immobile aveva portato in vantaggio i suoi prima che Strefezza e Colombo ribaltassero il risultato. Ieri, invece, si era andati addirittura sul 2-0 grazie a Felipe Anderson e Zaccagni, ma Caputo e Marin (in pieno recupero) hanno vanificato il doppio vantaggio.

Durante una diretta sul canale Twtich di TVPlay, un noto tifoso laziale ha espresso il proprio punto di vista sottolineando quelle che potrebbero essere le colpe di Maurizio Sarri.

La Lazio crolla nel finale: quali sono le colpe di Sarri? Il noto tifoso dice la sua

Durante l’ultima giornata di campionato, in attesa delle gare di oggi, si sono verificati ben tre pareggi con gol segnati all’ultimo respiro. È il caso dell’Inter contro il Monza (con vibranti polemiche annesse), del Milan contro la Roma e della Lazio contro l’Empoli.
I biancocelesti, così come i rossoneri, si erano portati sul 2-0: gol di Felipe Anderson al 2′ e di Zaccagni al 54′.

I toscani, però, non si sono arresi e hanno acciuffato un pareggio preziosissimo con le reti di Caputo (primo sigillo dopo il ritorno dalla Samp) all’83’ e di Marin al 94′. Al momento, dunque, la Lazio occupa la quinta posizione in classifica alla pari della Roma con 31 punti, tre in meno rispetto all’Inter quarta.

Il noto tifoso laziale Er Faina, durante una diretta sul canale Twitch di TVPlay, ha espresso la propria opinioni su quelle che potrebbero essere le colpe di Maurizio Sarri.

Er Faina
Er Faina in diretta con TVPlay – napolicalciolive.com

Er Faina ha esordito sottolineando come, secondo lui, l’allenatore abbia sbagliato i cambi. In particolare, ha affermato che non avrebbe tolto uno dei migliori in campo (Luis Alberto) e un giocatore che salterà la prossima partita (Lazzari).

L’aspetto più critico, invece, riguarda l’atteggiamento: “Un dato mi fa sbattere la testa contro il muro. La Lazio sarebbe prima se le partite durassero solo i primi 45 minuti. Quando oggi è andata in vantaggio nel primo tempo non ho esultato troppo. Purtroppo penso a quello che succede dopo. Quando abbiamo subìto il primo gol, non volevo guardare la partita. Questa squadra non ha il carattere perché pensa che quando subiscono gol è finita”.

Prossimi impegni da non sbagliare: la Lazio riparte da qua

La Lazio sperava di tornare alla vittoria dopo le sconfitte con Juve e Lecce per accorciare la classifica e rimanere a ridosso della zona Champions. Il gol di Marin, però, ha rappresentato un altro brusco stop.

Marin Empoli
Razvan Marin dopo il gol alla Lazio – napolicalciolive.com

I prossimi impegni saranno decisivi per rialzare la testa e continuare l’inseguimento al quarto posto. I biancocelesti torneranno in campo domenica contro il Sassuolo prima di disputare gli ottavi di Coppa Italia il 19 gennaio contro il Bologna. Subito dopo sarà il turno di un big match: il 24 arriva il Milan all’Olimpico.