Lazio, dopo Immobile altra pessima notizia: Sarri in seria difficoltà

Brutta notizia in casa Lazio, dopo l’infortunio di Immobile adesso c’è da fare i conti anche quest’altra situazione.

I biancocelesti incassano un primo no nella trattativa per portare il calciatore alla corte di Maurizio Sarri, qualora la situazione non si sbloccasse il calciatore potrebbe sfidare a breve gli azzurri.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri, l’allenatore della Lazio è sempre più preoccupato per il mercato – Napolicalciolive.com

Tra le tante squadre deluse in questo inizio di 2023 in Serie A c’è anche la Lazio. I biancocelesti, che avevano chiuso l’anno passato con un brutto stop in casa della Juventus, speravano nel nuovo anno di assistere ad una reazione immediata che permettesse di tenere vicino il quarto posto e con lui il sogno Champions, ma i risultati arrivati hanno fin qui deluso le aspettative.

Maurizio Sarri, da tempo molto critico con la società e parso spesso insofferente soprattutto dopo alcuni risultati negativi, sembra essere tornato alla carica dopo che nelle prime tre giornate di campionato del 2023 i suoi ragazzi hanno raccolto solo una vittoria, subendo due rimonte contro Lecce e ed Empoli che hanno levato 5 punti chiave nella corsa alla Champions League.

I recenti dissidi tra l’allenatore toscano ed il ds Igli Tare, non di certo nuovi dalle parti di Formello, a causa di un mercato che ancora una volta stenta a decollare rischia di innervosire un ambiente già poco tranquillo, lasciando così molto perplessità sul futuro prossimo della Lazio.

Sarri chiede di più: ora tocca a Tare e Lotito

Quello di Maurizio Sarri è un profilo indubbiamente noto all’interno del panorama calcistico italiano sia per il suo gioco spumeggiante che per le sue richieste sempre molto specifiche in chiave mercato. La sua firma con la Lazio, club che da ormai qualche anno ha adottato politiche di mercato molto stringenti, aveva alzato qualche perplessità, ma seppur tra qualche difficoltà, il rapporto è fin qui resistito.

Per convincere l’ex Juve e Napoli a proseguire in biancoceleste e dare continuità al progetto però sarà necessario un intervento sul mercato. Le richieste di Sarri non sono variate di molto rispetto a questa estate, ma almeno fino a questo momento non sembrano esserci trattative concrete. Il primo obiettivo resta un terzino sinistro di piede mancino e l’ultima idea, come suggerito da Calciomercato.com, porta a Valeri della Cremonese.

Emanuele Valeri
Emanuele Valeri, il terzino è un obiettivo della Lazio – Napolicalciolive.com

Nonostante la stagione fin qui negativa dei grigiorossi, il 24enne terzino nato a Roma sta sorprendendo molti, aprendosi così la possibilità di un futuro a livelli più alti in Serie A. Proprio Valeri è infatti finito nel mirino della Lazio come possibile terzino da inserire in rosa, un interessamento legato anche però alla recente fumata nera per quello che resta il primo obiettivo di Tare.

Lazio, la fumata nera preoccupa: il calciatore potrebbe non cambiare squadra e sfidare il Napoli

La necessità di un terzino sinistro di piede mancino è presente già dalla scorsa stagione per la Lazio, dato che su quella fascia ad alternarsi sono Marusic e Hysaj. Per accontentare Sarri l’idea di Lotito e Tare è da ormai diverse settimane Luca Pellegrini, ma le recenti news arrivate su questo fronte preoccupano e non poco la dirigenza e l’allenatore biancoceleste.

Luca Pellegrini
Luca Pellegrini in una gara di Champions, il suo passaggio alla Lazio si complica – Napolicalciolive.com

Il terzino ex Roma è attualmente in prestito all’Eintracht Francoforte dalla Juventus, ma un suo addio prematuro alla squadra tedesca non è assolutamente da escludere, soprattutto se in favore di un ritorno in Italia. I primi colloqui tra le parti, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, non hanno però portato ad esito positivo e questo potrebbe quindi condurre Pellegrini a rimanere in Germania. Se questo venisse confermato allora l’italiano rimarrebbe in Champions League e sarebbe prossimo avversario del Napoli negli ottavi di coppa, ma tutti questi discorsi andranno rinviati a fine gennaio, quando si avranno tutte le ufficialità di mercato.