Schumacher, accadrà tra pochissimo: stavolta però senza la Ferrari

Un sogno che si avvera ma questa volta senza la Ferrari: cosa accadrà a breve, il protagonista sarà Schumacher

Schumacher ha conquistato il cuore di diversi appassionati dei motori. Un gesto fa balenare i supporter del pilota, ma questa volta non c’entra la Ferrari: cosa accadrà nei prossimi giorni.

Ultime su Schumacher, novità a sorpresa
Mick e Michael, qualcosa li unisce di nuovo: non è la Ferrari (Ansa) -napolicalciolive

Schumacher è un cognome capace di suscitare grande emozioni nell’anima degli appassionati di motori. Molti legano la figura del pilota alla Ferrari, tuttavia, nel corso della sua carriera Micheal ha guidato diverse vetture appartenenti a varie scuderie. Chiusa definitivamente la sua avventura in Formula 1 nel 2012, il campione si è goduto il tempo con la sua famiglia fino al tragico incidente che ha stravolto le vite di tutti.

A pochi giorni dal Natale del 2013, il tedesco sbatte la testa contro una roccia durante una discesa con gli sci fuori pista. Uscito dal coma farmacologico, il pilota inizia un percorso di riabilitazione, ma la famiglia decide di mantenere il diserbo sulle sue condizioni. Nel mentre il piccolo Mick Schumacher, figlio di Michael, si fa strada nella F1. Il classe 99 ha accettato di ricoprire il ruolo di terzo pilota in una delle scuderie con le quali ha gareggiato anche il padre, ossia la Mercedes. Una scelta dell’azienda tedesca scalda i cuori dei supporter: cosa succederà nei prossimi giorni.

Mercedes, l’omaggio a Micheal con il figlio Mick: cosa accadrà

Nei prossimi giorni ci sarà un evento imperdibile per gli appassionati di motori. Dal 13 al 16 luglio andrà infatti in scena il Festival of Speed di Goodwood presso la tenuta del Duca di Richmond.

Mick Schumacher, novità a sorpresa
Novità su Mick Schumacher (LaPresse) – napolicalciolive.com

Durante l’evento il figlio di Micheal Schumacher, Mick, avrà l’occasione di guidare il monoposto utilizzata dal padre in passato, ossia una Mercedes W02. Una vettura tuttavia non molto fortunata visto che Schumacher Senior non riuscì a raggiungere nemmeno una volta un podio nel 2011, e dovette accontentarsi al massimo del quinto posto.

Inoltre, Mick non sarà l’unico a poter sfoggiare un pezzo storico della scuderia. Difatti, anche il pilota e grande amico Sebastian Vettel guiderà per l’occasione due vetture utilizzate in passato da due leggende ossia: una Williams FW14B appartenuta a Nigel Mansell e la McLaren MP4/8 di Ayrton Senna. Per il tedesco ci sarà un ritorno in scena, visto che nel 2022 ha deciso di ritirarsi per dedicare maggior tempo alla sua famiglia. L’evento potrebbe dunque rubare qualche lacrima agli appassionati dei motori.

Impostazioni privacy