Vietato sbagliare: il Napoli prepara la rivoluzione alla ripresa

Alla ripresa dopo la pausa per gli impegni della Nazionale il Napoli è atteso da un tour de force in cui sarà vietato fallire: Garcia prepara la rivoluzione

Siamo solo alla terza giornata, eppure il Napoli è già al suo primo bivio stagionale. Al ritorno in campo, dopo la sosta per gli impegni della Nazionale nell’ambito delle qualificazioni a Euro 2024, gli azzurri sono chiamati a un autentico tour de force.

Napoli rivoluzione alla ripresa
Garcia pronto alla rivoluzione alla ripresa (LaPresse)-napolicalciolive.com

Sette match, tra campionato e Champions League, prima di una nuova pausa, sempre per gli impegni della Nazionale, che potrebbero indirizzare la stagione. Il momento, dunque, è delicato, l’inatteso ko contro la Lazio ha incrinato le certezze dei tifosi di continuare a cavalcare l’onda del terzo scudetto.

Lo stesso tecnico azzurro, Rudi Garcia, è finito nel tritacarne mediatico tra tifosi che con meme lo invitano a esibirsi sul palco del Festival di Sanremo, giocando sulla sua somiglianza con l’eterno Peter Pan della musica leggera italiana, Gianni Morandi, e la sonora bocciatura di un autorevole commentatore come Giancarlo Padovan (“Allenatore finito e pensionato“).

Il Napoli prepara la rivoluzione: chance per Natan, Zanoli e Simeone

Ma il tecnico francese è intenzionato a vendere cara la pelle. Non ha alcuna intenzione di restare inerte di fronte a una squadra che nello stop contro la Lazio ha dimostrato un preoccupante calo di tensione e prestazioni nel secondo tempo tanto che in campo ci sono stati solo i biancocelesti.

Chance dall'inizio Natan, Zanoli, Simeone
Chance dall’inizio per in ottica Champions (LaPresse)-napolicalciolive.com

Motivo per il quale Garcia sta approfittando della pausa per la Nazionale per riordinare le idee, fare esperimenti, apporre correttivi in vista della ripresa che vedrà gli azzurri di scena, il 16 settembre, a Genova contro i rossoblù di Gilardino mentre il 20 settembre esordiranno in Champions League, a Braga, contro lo Sporting Braga.

Due match da non fallire, soprattutto quello nella ‘Coppa dalle grandi orecchie’. I lusitani, sulla carta, sono i più deboli tra gli avversari degli azzurri nel girone di Champions (gli altri sono i blancos e i tedeschi dell’Union Berlino), pertanto i tre punti sono obbligatori per non compromettere subito le chance di qualificazione agli ottavi di finale.

Ebbene, proprio in ottica Champions League Rudi Garcia è pronto a varare la ‘rivoluzione di settembre’: possibilità di inserimento nello starting eleven per Alessandro Zanoli, che scalpita per ripetere in maglia azzurra le buone prestazioni con quella blucerchiata nella scorsa stagione, il ‘Cholito’ Giovanni Simeone e Natan Bernardo de Souza, l’oggetto misterioso del mercato azzurro (finora neanche un minuto in match ufficiali per l’ex del Red Bull Bragantino).

Basteranno questi eventuali cambi di formazione per consentire al Napoli di innestare le marce alte? E’ quello che si augura Rudi Garcia che, ormai uscito dalla comfort zone dell’onda lunga del terzo scudetto, è chiamato a dimostrare di non essere un tecnico ‘finito e pensionato‘.

IL CALCIOMERCATO NON FINISCE MAI:
Non perdere nemmeno un colpo, scarica l’app di Calciomercato.it: CLICCA QUI