Home Calciomercato Napoli Per la porta spuntano Consigli e Handanovic, Milan su Reina

Per la porta spuntano Consigli e Handanovic, Milan su Reina

CONDIVIDI
Andrea Consigli col Sassuolo © Getty
Andrea Consigli © Getty

Si ritorna a parlare di Andrea Consigli per il calciomercato Napoli. Il 30enne milanese, portiere titolare del Sassuolo dall’estate del 2014, era già stato accostato agli azzurri ai tempi della sua militanza all’Atalanta. E adesso l’edizione odierna de ‘Il Corriere dello Sport’ parla di un interessamento presunto del club di Aurelio De Laurentiis nei confronti del giocatore, che ha vissuto qualche basso in Emilia nelle ultime due stagioni. Ma il Napoli sta valutando diverse possibilità per la porta, in relazione non solo al caso Reina ma anche alla situazione dei due estremi difensori di riserva, Rafael e Sepe, anche loro indiziati di una possibile cessione al pari dello spagnolo.

Le alternative per i partenopei continuano ad essere Neto della Juventus e Leno del Bayer Leverkusen, più giovani di Consigli ed anche più esperti. Ma non mancano altre new entry come ad esempio l’interista Samir Handanovic: questa ipotesi è avanzata dall’edizione odierna del quotidiano ‘Il Mattino’, che fa leva sulla volontà del 32enne sloveno di giocare la Champions League, cosa che non è mai successa con la maglia dell’Inter e che con il Napoli avrebbe molte più possibilità di concretizzarsi di stagione in stagione. Il contratto di Handanovic con i nerazzurri scadrà a giugno del 2018 ma l’elevato ingaggio di 5 milioni di euro necessiterebbe di una negoziazione ulteriore tra la dirigenza del Napoli e lo staff del giocatore.

Napoli, la lista dei portieri è lunga

Alla società azzurra non mancano poi altri nominativi importanti tra cui scegliere per rinnovare il proprio parco portieri: in questo novero di possibili, futuri estremi difensori del Napoli figura anche il 22enne toscano Alessio Cragno del Benevento ma di proprietà del Cagliari, per il quale non ci sarebbero particolari difficoltà in relazione ad un eventuale approdo in maglia azzurra. Ma la giovane età lascerebbe qualche perplessità riguardo ad un impiego da titolare di Cragno fin da subito.