Calcio Napoli » notizie calcio napoli » Napoli-Nizza, il dodicesimo uomo: previsti 55mila tifosi

Napoli-Nizza, il dodicesimo uomo: previsti 55mila tifosi

Napoli-Espanyol

Napoli-Espanyol © Getty Images

A Napoli è ufficialmente scoppia la Champions-mania. La febbre tra i tifosi azzurri è ormai alle stelle, e la gara contro il Nizza ha attirato su di se praticamente tutte le attenzioni della piazza partenopea. La truppa di Sarri dovrà vedersela contro i rossoneri di Francia mercoledì prossimo al San Paolo, con l’impianto di Fuorigrotta che si preannuncia tutto esaurito. Stando alle ultime news Napoli, l’entusiasmo ha letteralmente travolto la tifoseria partenopea, pronta a sostenere i propri beniamini in un doppio confronto che profuma già di crocevia fondamentale. Quarantamila sono i biglietti già di fatto venduti e la possibilità di superare il tetto dei cinquantamila è più che mai realistica. Stando a quanto rivelato dall’edizione odierna del ‘Corriere dello Sport’, dovrebbero essere addirittura in 55mila mercoledì prossimo a tifare Napoli al San Paolo. Così facendo verrebbero superati così i numeri dell’ultimo play-off contro l’Atletich Bilbao, quando a Fuorigrotta erano 49872 gli spettatori presenti. Superari già i dati dei match con Marsiglia, Arsenal e Dinamo Kiev. Di fatto il Napoli giocherà in dodici.

Napoli, record col Nizza ma senza avversari

Per la sfida del 16 agosto al San Paolo sarà vietata la trasferta ai tifosi del Nizza. Probabile che anche nella gara di ritorno in Costa Azzurra nei confronti dei supporters azzurri. Intanto ieri è arrivata la prima ufficialità anche sul sito del Napoli: “Con riferimento alla gara valida per l’andata del preliminare di UCL, SSC_OGC NICE, in programma mercoledì 16 agosto allo Stadio San Paolo (ore 20.45), si rende noto che per disposizione del Prefetto di Napoli è fatto divieto di vendere i tagliandi ai residenti in Francia. La decisione è stata assunta per i rischi connessi all’ordine pubblico, a seguito della valutazione del CASMS (Comitato di Analisi per la Sicurezza delle Manifestazioni Sportive) e del Questore di Napoli.”